22 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

E-CIG: materiali tossici nei liquidi, Codacons esige controlli severi

  • E-CIG: materiali tossici nei liquidi, Codacons esige controlli severi
In seguito all'inchiesta del settimanale 'Il Salvagente',?che avvalendosi di analisi condotte dall' Universit? Federico II di Napoli ha dimostrato la presenza di piombo, cadmio, cromo e arsenico e altri metalli tossici o

In seguito all'inchiesta del settimanale 'Il Salvagente', che avvalendosi di analisi condotte dall' Università Federico II di Napoli ha dimostrato la presenza di piombo, cadmio, cromo e arsenico e altri metalli tossici o cancerogeni in alcuni liquidi per sigarette elettroniche, il Codacons ha chiesto che vengano eseguiti controlli e sequestri a tappeto in tutta Italia, oltre all'inserimento di regolamentazione più accurata in materia. 'Il vero problema è l'assenza di una normativa che regolamenti il settore delle e-cigarettes e dei liquidi, nel quale regna il vero e proprio caos - dichiara infatti il Presidente Carlo Rienzi - e in attesa di regole certe, il Ministero della Salute e i Nas devono compiere analisi a tappeto su tutti i liquidi per sigarette elettroniche venduti in Italia, acquisendo i prodotti all'interno dei tanti punti vendita in franchising presenti sul territorio.
Tutti i liquidi che possono rappresentare un pericolo per la salute devono essere ritirati dal commercio con effetto immediato, sulla base del principio di precauzione e a tutela dei consumatori'. 'Non vogliamo demonizzare le sigarette elettroniche, ma in assenza di certezze e regole precise sulle sostanze contenute nei liquidi e sulle possibili conseguenze per la salute derivanti dall'inalazione delle stesse, devono essere ritirati dal mercato quei prodotti che contengono al loro interno sostanze pericolose per la salute umana' chiosa Rienzi. Per altri articoli di Attualità clicca qui

Articoli Correlati