18 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: utilizzabili come "prove" le pubblicazioni di foto su facebook

  • CARO AVVOCATO: utilizzabili come "prove" le pubblicazioni di foto su facebook
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Si segnala una recente pronuncia (giugno2013) del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere con la quale il giudice ha ritenuto di dover ammettere come "prove", in un giudizio di separazione

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Si segnala una recente pronuncia (giugno2013) del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere con la quale il giudice ha ritenuto di dover ammettere come "prove", in un giudizio di separazione le foto ed i post pubblicati sul profilo di Facebook da parte di uno dei due coniugi. Si tratta, a parere del giudice che ha emesso la sentenza, di vere e proprie "prove documentali". Infatti, a differenza delle informazioni contenute nei messaggi scambiati utilizzando il servizio di messaggistica (o di chat) fornito dal social network, che vanno assimilate a forme di corrispondenza privata, e come tali devono ricevere la massima tutela sotto il profilo della loro divulgazione, quelle pubblicate sul proprio profilo personale, proprio in quanto già dì per sé destinate ad essere conosciute da soggetti terzi, sebbene rientranti nell'ambito della cerchia delle c.d.
"amicizie" del social network, non possono ritenersi assistite da tale protezione, dovendo, al contrario, essere considerate alla stregua di informazioni conoscibili da terzi.

Articoli Correlati