22 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: incauto acquisto: attenzione a cosa si compra sul web

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Con l'era di internet ? pi? facile visionare annunci di persone che mettono in vendita oggetti, vestiti, auto, pellicce, ecc... Molto spesso per? i beni oggetto di vendita sono

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Con l'era di internet è più facile visionare annunci di persone che mettono in vendita oggetti, vestiti, auto, pellicce, ecc... Molto spesso però i beni oggetto di vendita sono rappresentano in realtà proventi di reato (ad es furti).
Ciò che comunemente accadeva in passato, mediante annunci su giornali, ha oggi assunto livelli allarmanti. Dunque l'acquirente si deve tutelare non solo da eventuali truffe (ad.
es.
si paga per la spedizione e poi il pacco non arriva e la società venditrice risulta fittizia) ma anche da altre fattispecie di reato a cui si potrebbe andare incontro. In particolare, si potrebbe incorrere nel reato di incauto acquisto, art.
712 c.p., il quale punisce "Chiunque, senza averne prima accertata la legittima provenienza, acquista o riceve a qualsiasi titolo cose che, per la loro qualità o per la condizione di chi le offre o per la entità del prezzo, si abbia motivo di sospettare che provengano da reato è punito con l'arresto fino a sei mesi o con l'ammenda non inferiore a dieci euro.
Alla stessa pena soggiace chi si adoperaper fare acquistare o ricevere a qualsiasi titolo alcuna delle cose suindicate, senza averne prima accertata la legittima provenienza". Questo reato differisce dal più grave reato di ricettazione perchè in questo caso l'acquirente non ha la certezza, ma solo il sospetto, che il bene provenga da un reato.  

Articoli Correlati