24 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: condanna di Silvio Berlusconi: alcune riflessioni

  • CARO AVVOCATO: condanna di Silvio Berlusconi: alcune riflessioni
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Silvio Berlusconi ? stato condannato a 4 anni di reclusione per frode fiscale (ridotti ad uno per indulto) e la Suprema Corte di Cassazione, ribadendo la necessit? di confermare l'entit?

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Silvio Berlusconi è stato condannato a 4 anni di reclusione per frode fiscale (ridotti ad uno per indulto) e la Suprema Corte di Cassazione, ribadendo la necessità di confermare l'entità della pena accessoria concernente l'interdizione dei pubblici uffici. Le pene accessorie sono le pene che seguono alla condanna penale.
Hanno un carattere affittivo e fortemente limitativo dei diritti costituzionalmente garantiti. Generalmente vengono applicate automaticamente e costituiscono uno degli effetti della condanna.
Ci sono però dei casi in cui l’Ordinamento vincola l’applicazione di tali pene alla libera discrezionalità del Giudice.
In tal caso, ai fini della loro applicabilità, è necessaria una dichiarazione diretta da parte del Giudice in sentenza che ne determinerà anche la durata. Con l'applicazione dell'interdizione dai pubblici uffici (art.
28 c.p.) il condannato viene privato del diritto di elettorato attivo e passivo e di ogni altro diritto politico, da ogni pubblico ufficio e di ogni incarico. L'interdizione può essere temporanea (ha una durata non inferiore a un anno né superiore a cinque anni) o perpetua (consegue alla pena dell’ergastolo e alla reclusione non inferiore a cinque anni). Per elettorato attivo si intende la capacità di un cittadino che gode dei pieni diritti a scegliere i propri rappresentanti per le pubbliche cariche mentre per elettorato passivo si intende la capacità di un cittadino italiano, avente pieni diritti, a ricoprire cariche elettive.