19 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LA DONNA DEL GIORNO: Mary Parent

  • LA DONNA DEL GIORNO: Mary Parent
Mary Parent ? la fondatrice e CEO di Disruption Entertainment, che dall?aprile 2011 ? situata presso la Paramount. Con la sua societ?, ha sviluppato un variegato listino di film, che comprende gli imminenti ?Noah?, un film epico

Mary Parent è la fondatrice e CEO di Disruption Entertainment, che dall’aprile 2011 è situata presso la Paramount.
Con la sua società, ha sviluppato un variegato listino di film, che comprende gli imminenti “Noah”, un film epico basato sulla Bibbia, diretto da Darren Aronofsky e interpretato da Russell Crowe, che uscirà 18 marzo 2014; “Defending Jacob”, tratto dal best seller di William Landay, scritto e diretto da Steve Kloves; e il sequel “SpongeBob SquarePants”.
Parent produrrà inoltre “Godzilla”, il remake del famoso film della Toho, che sarà diretto da Gareth Edwards ed uscirà il 16 maggio 2014. In precedenza è stata CEO e presidente del gruppo cinematografico di Metro-Goldwyn-Mayer, in cui ha supervisionato la produzione, la distribuzione e il marketing per MGM e United Artists.
Dopo aver preso le redini dello studio nel marzo 2008, Parent e la sua squadra hanno dato vita ad un nutrito listino di film che comprendeva il nuovo film di James Bond; l’adattamento cinematografico di “The Hobbit” (Lo Hobbit); “The Cabin in the Woods” (Quella casa nel bosco) di Drew Goddard; il grande successo inaspettato “Hot Tub Time Machine” (Un tuffo nel passato) con John Cusack; “Zookeeper” (Il signore dello zoo) con Kevin James; e “Red Dawn” con Chris Hemsworth e Josh Hutcherson. Prima della MGM, Parent ha co-fondato Stuber/Parent, che ha prodotto i suoi primi cinque film in soli due anni, incassando complessivamente oltre 550 milioni di dollari. In passato è stata anche vice presidente della produzione mondiale di Universal Pictures.
Nel 1997 si è unita alla Universal come vice presidente senior di produzione, diventando poi presidente di produzione nel 2000; nel 2003 è diventata vice presidente della sua divisione.
Nel corso del suo incarico presso lo studio, ha supervisionato una varietà di successi fra cui “King Kong” di Peter Jackson; “The 40-Year-Old Virgin” (40 anni vergine); “Meet the Parents” (Ti presento i miei) e il suo sequel “Meet the Fockers” (Mi presenti i tuoi?); “The Bourne Identity” e “The Bourne Supremacy”; “The Fast and the Furious”; “Along Came Polly” (… E alla fine arriva Polly); il film nominato agli Oscar® “Seabiscuit”; “American Wedding” (American Pie – Il matrimonio); “Hulk” di Ang Lee; “8 Mile”; “Red Dragon”; “Jurassic Park III”; “Bridget Jones’s Diary” (Il diario di Bridget Jones); “Hannibal”; “Dr.
Seuss’ How the Grinch Stole Christmas” (Il Grinch) e il film premio Oscar® “Gladiator” (Il gladiatore), una coproduzione con DreamWorks. Parent è approdata alla Universal da New Line Cinema, dove è stata capo creativo e vice presidente di produzione.
In quel periodo è stata produttore esecutivo di “Pleasantville” e “Set It Off” (Set It Off – Farsi notare).
Ha iniziato la sua carriera con un tirocinio presso la ICM.

Articoli Correlati