19 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: è reato abbandonare gli animali

  • CARO AVVOCATO: è reato abbandonare gli animali
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Come tutte le estati, si torna purtroppo a parlare di abbandono degli animali da parte di persone in partenza delle vacanze. Fortunatamente la legislazione italiana ha configurato questi

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Come tutte le estati, si torna purtroppo a parlare di abbandono degli animali da parte di persone in partenza delle vacanze. Fortunatamente la legislazione italiana ha configurato questi comportamenti come reati e sono quindi perseguibili penalmente tutti coloro che pongono in essere atti che ledono il sentimento degli animali. Costituiscono maltrattamenti, idonei ad integrare il reato di abbandono di animali, non solo le sevizie, le torture o le crudeltà caratterizzate da dolo, ma anche quei comportamenti colposi di abbandono e incuria che offendono la sensibilità psico-fisica degli animali quali autonomi essere viventi, capaci di reagire agli stimoli del dolore come alle attenzioni amorevoli dell'uomo. Il reato di abbandono di animali, dunque, previsto e punito dalla fattispecie incriminatrice di cui all'art.
727 c.p., può ravvisarsi nell'ipotesi in cui l'animale, del quale l'agente abbia il potere di disporre, venga sottratto anche per mera colpa alle prestazioni idonee ad assicurare il rispetto delle esigenze psicofisiche specifiche proprie di ciascuno di essi, con la conseguenza che lo stesso si trovi sprovvisto di custodia e cura, nonché, conseguentemente, esposto a pericolo per la sua incolumità. Ai fini dell'integrazione del reato, pertanto, a nulla rileva la circostanza che l'animale sia stato affidato ad una struttura pubblica o privata, in quanto anche in queste ultime sono garantite, per contratto, la cura e la custodia dell'animale medesimo.

Articoli Correlati