13 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CRESCITA E CADUTA DEI CAPELLI: 7 falsi miti da smentire

  • CRESCITA E CADUTA DEI CAPELLI: 7 falsi miti da smentire
Ecco alcuni falsi miti sulla salute dei capelli:?? incredibile pensare a quante convinzioni errate diamo credito, che derivano da antiche credenze popolari, leggende metropolitane, ?fraintendimenti.... Insomma, qualunque sia

Ecco alcuni falsi miti sulla salute dei capelli: è incredibile pensare a quante convinzioni errate diamo credito, che derivano da antiche credenze popolari, leggende metropolitane, fraintendimenti.... Insomma, qualunque sia la loro origine, l'importante è sapere che queste affermazioni non sono vere! 1) IL SOLE FA CRESCERE I CAPELLI: Falso! Il follicolo è sotto al cuoio capelluto e su di esso il sole non sortisce alcun effetto! 2) PARRUCCHE E CAPPELLI ARRESTANO LA CRESCITA: Errore! E' il continuo sfregamento con essi che puo' far spezzare i capelli e a lungo andare danneggiare il cuoio capelluto. 3) LAVARLI TUTTI I GIORNI LI INDEBOLISCE: Non vi è alcuna prova che il lavaggio quotidiano indebolisca i capelli.
Tuttavia, non regolate l'acqua ad una temperatura troppo alta, così come il phon, e usate shampoo il più possible delicati. 4) LO STRESS FA CADERE I CAPELLI: Solo alcuni stati di stress talmente sconvolgenti da causare una temporanea caduta dei capelli.
Quando riprenderete il controllo emotivo, anche i capelli torneranno alla normalità. 5) TAGLIARLI SPESSO LI FA CRESCERE DI PIU': I capelli crescono ½ centimetro al mese, che li tagliate o no. 6) SE SI STRAPPA UN CAPELLO BIANCO NE CRESCONO ALTRI SETTE: è una credenza molto diffusa, ma la verità è che il capello bianco si può staccare senza arrecare alcun danno, perchè i capelli diventeranno bianchi in ogni caso, che lo vogliate o no! 7) SE SPAZZOLATI SPESSO DIVENTANO PIU' SANI: era vero per le nostre nonne durante la guerra, che non avevano molta occasione per lavarli.
Noi, per fortuna, li laviamo più frequentemente e quindi non accade che le polveri vi si annidino, formando nodi impettinabili che ne causano la rottura. Per altri articoli di 'Atualità' clicca qui  

Articoli Correlati