22 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LA PROPOSTA DI GRILLO: "Mettiamo un tetto massimo alle pensioni"

Un comizio che non risparmia nessuno, nemmeno Napolitano accusato di aver infranto l'etica - Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, non si lascia intimidire da niente e da nessuno: nonostante i sondaggi lo diano come

Un comizio che non risparmia nessuno, nemmeno Napolitano accusato di aver infranto l'etica - Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, non si lascia intimidire da niente e da nessuno: nonostante i sondaggi lo diano come "calante" e nonostante una fetta di suoi elettori abbia dichiaratamente espresso un sentimento di insoddisfazione per la mancata attuazione di ciò che aveva promesso, i suoi comizi sono sempre gremiti di gente e le sue parole forti, forse anche più di prima. Nel suo comizio a Marina di Ragusa per le Comunali in Sicilia, Beppe Grillo infatti ha lanciato nuove proposte come un tetto a 6000 euro alle pensioni e, per le pensioni che superano questa soglia, i soldi saranno dati a chi vive con una pensione da 500 euro al mese.
Toni accesi e concitati caratterizzano tutto l'intervento: "Vi sembra una proposta populista, allora sono fiero di essere populista [...] Ho fatto la Tv per 40 anni, la tv fa male non per quello che viene detto ma per quello che si vede.
Noi non andremo in tv, noi la occuperemo". Scattano accuse anche a Napolitano: "Napolitano, fatti un esame di coscienza, andavi da Roma a Bruxelles con un volo da 66 euro e te ne facevi rimborsare 800, non hai infranto la legge, ma l'etica si". Accuse, dibattiti accesi, ma non manca una richiesta di fiducia e tenere duro, con una frecciata alla Cgil: "Stai tranquilli che se ci date fiducia possiamo cambiare questo Paese.
Secondo la Cgil, ci vorranno 63 anni, lo dice un sindacato che ha contribuito a distruggere il lavoro in Italia". Per tutte le news CLICCA QUI

Articoli Correlati