13 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: competenza territoriale per i giudizi di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio

  • CARO AVVOCATO: competenza territoriale per i giudizi di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio
L'avvocato Sara Testa Macelli risponde: Nel corso degli anni, con il mutare degli eventi, a volte appare necessario revisionare le condizioni stabilite con la separazione o con il divorzio. Questo perch?, ad esempio, i figli

L'avvocato Sara Testa Macelli risponde: Nel corso degli anni, con il mutare degli eventi, a volte appare necessario revisionare le condizioni stabilite con la separazione o con il divorzio. Questo perchè, ad esempio, i figli diventano maggiorenni ed economicamente indipendenti e dunque non è più necessario versare per loro l'assegno di mantenimento. Quindi, per chiedere una modifica delle condizioni stabilite in precedenza occorre rivolgersi al Tribunale Civile o congiuntamente, in caso di accordo, oppure da parte di uno dei due coniugi il quale, su ordine del giudice, dovrà notificare il ricorso ed il provvedimento d'udienza anche all'altro per dar modo di intervenire nel giudizio. Il giudice territorialmente competente potrebbe non coincidere con quello ove i coniugi si sono separati o divorziati perchè nel frattempo potrebbe essere intervenuto un mutamento di residenza di uno dei due oppure di entrambi. Nel caso di proposizione congiunta della richiesta di modifica si privilegia il foro più strettamente collegato alle parti nel momento in cui si instaura il giudizio. Nel caso di presentazione del ricorso da parte di uno dei due coniugi, il Giudice territorialmente competente verrà individuato secondo le norme generali dettate dal codice di procedura civile in materia di competenza.
E quindi se i coniugi hanno diverse residenze si presenta il ricorso al foro in cui ha la residenza il convenuto per essere quest’ultimo di carattere generale e, dunque, prioritario.
Solo se il convenuto è irreperibile o residente all’estero, la domanda si propone nel luogo di residenza o domicilio del ricorrente.

Articoli Correlati