18 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

AVVOCATESSA SFIGURATA DALL'ACIDO: fermato l'ex compagno

  • AVVOCATESSA SFIGURATA DALL'ACIDO: fermato l'ex compagno
Un matrimonio fallito alle spalle; lui, nonostante abbia un'altra compagna in dolce attesa, continua a stare addosso all'ex moglie avvocatessa. La molesta ripetutamente e una volta Lucia Annibali se lo ritrova anche in casa, a

Un matrimonio fallito alle spalle; lui, nonostante abbia un'altra compagna in dolce attesa, continua a stare addosso all'ex moglie avvocatessa.
La molesta ripetutamente e una volta Lucia Annibali se lo ritrova anche in casa, a Pesaro, ma non lo denuncia sperando che la smetta, come capita a molte vittime di stalking.
Lui organizza un alibi ben congegnato e ingaggia un sicario che la aspetta in casa e le tira addosso un secchio pieno di acido. Questa la prima ricostruzione di quello che sembra essere l'ennesimo terribile episodio di violenza da parte di un ex compagno nei confronti di una donna.
La vittima è ricoverata in prognosi riservata nel Centro ustionati dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma.
Ha ustioni su gran parte del corpo e rischia di perdere la vista. Il nome del presunto mandante è Luca Varani; anche lui come la vittima avvocato, è in stato di fermo nel carcere di Villa Fastiggi con l’accusa di concorso in lesioni volontarie gravissime.
Ascoltato ieri mattina nella Caserma dei Carabinieri ha negato ogni responsabilità nella vicenda. Roberto Brunelli, difensore di Varani, non ha ancora avuto modo di incontrare il suo assistito perché il pm Monica Garulli ha imposto il divieto di colloquio.
Sembra che Varani venga descritto come un uomo piuttosto aggressivo, e che a fare il suo nome sarebbe stata la stessa vittima: la donna nonostante i dolori strazianti è riuscita a chiedere aiuto ad una vicina, che l'ha soccorsa insieme alla nipote medico, alla quale ha sussurrato i suoi sospetti. Gli investigatori non escludono la presenza di un secondo complice oltre all'esecutore materiale della violenza. Fonte: lastampa.it

Articoli Correlati