22 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

FALSI ALIMENTI BOLOGICI: Maxi sequestro, 23 indagati

Maxi sequestro messo a segno dalla Guardia di Finanza in alcune regioni d'Italia di prodotti alimentari contraffatti o alterati con pesticidi. 1.500 tonnellate di soia, mais e grano tenero?di provenienza ucraina, con alto

Maxi sequestro messo a segno dalla Guardia di Finanza in alcune regioni d'Italia di prodotti alimentari contraffatti o alterati con pesticidi. 1.500 tonnellate di soia, mais e grano tenero di provenienza ucraina, con alto tasso di Ogm al loro interno e nonostante ciò certificati come biologici; poi ancora 30 tonnellate di soia di provenienza indiana contaminata con pesticidi. L'inchiesta, coordinata dalla procura di Pesaro, ha fatto sì che 23 soggetti siano stati iscritti al registro degli indagati. L'indagine, portata avanti dalla Gdf di Pesaro e dagli agenti dell'Ispettorato repressioni frodi del ministero delle Politiche Agricole, ha condotto a sequestri e ampie perquisizioni nelle Marche, in Emilia Romagna, Sardegna, Molise e Abruzzo. Stando a quanto ricostruito nel corso delle indagini, gli alimenti contraffatti, destinati al mercato zootecnico e alimentare, venivano sdoganati a Malta ad opera di una società gestita da italiani e poi introdotti nel nostro Paese.
Coinvolte, oltre ad alcune società moldave e ucraine, gli enti di certificazione ed analisi dei prodotti con sede a Fano e Sassari, di cui sono da accertare ruolo e responsabilità. Fonte: Ansa.it

Articoli Correlati