19 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Quattordicenne sul palco con Justin Bieber: le fan la minacciano

  • Quattordicenne sul palco con Justin Bieber: le fan la minacciano
Sale sul palco con Justin Bieber e le altre fan la minacciano - La storia che stiamo per raccontarvi si potrebbe riassumere con il proverbiale detto ?dalle stelle alle stalle?, ovvero il passaggio repentino da un momento da sogno

Sale sul palco con Justin Bieber e le altre fan la minacciano - La storia che stiamo per raccontarvi si potrebbe riassumere con il proverbiale detto “dalle stelle alle stalle”, ovvero il passaggio repentino da un momento da sogno ad uno di vero e proprio incubo. Protagonista di tutto ciò è Giorgia, quattordicenne di Pescara ma soprattutto One less lonely girl.
Non sapete cosa significhi? Be’ evidentemente non siete fan di Justin Bieber.
Il cantante idolo delle ragazzine di tutto il mondo ha infatti inaugurato la tradizione della “Ollg” oramai da tempo nei suoi concerti: si tratta di una fortunata scelta dallo staff tra il pubblico e fatta salire sul palco per ricevere qualche attenzione speciale dalla star.
La ragazza viene fatta sedere su un trono, incoronata e riceve in dedica una canzone da Justin: un sogno per qualsiasi fan, peccato però che nel mondo delle teenager si fa presto a passare dalla favola all’incubo. A quanto pare Giorgia non era però destinata ad essere la Ollg della serata: non è una vera Beliebers (alias sfegatata fan di Justin Bieber) e quindi, secondo quelle che invece lo sono, non era degna di un simile onore.
La ragazza pare infatti si trovasse al concerto solo per accompagnare un’amica e quando la cosa è stata scoperta il cyber-bullismo si è scatenato: insulti, minacce e chi più ne ha più ne metta si sono scatenati su Facebook, a tal punto che la ragazza si è dovuta cancellare dal social e la madre minaccia ora denunce alla polizia postale. E pensare che Giorgia magari neanche smaniava per salire su quel palco, un piccolo momento di gloria costatole decisamente troppo caro.
A lei resta la paura e l’umiliazione e a noi adulti una semplice e terribile domanda: fino a che punto può arrivare la cattiveria di una ragazzina?

Articoli Correlati