23 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

JOSS STONE: due uomini volevano decapitarla

Joss Stone al processo contro i due uomini che volevano rapirla e decapitarla - Vita da star, tanti privilegi ? vero ma anche qualche problema. Lo sa bene Joss Stone, cantante soul che alcuni mesi fa ha rischiato la vita ad opera

Joss Stone al processo contro i due uomini che volevano rapirla e decapitarla - Vita da star, tanti privilegi è vero ma anche qualche problema.
Lo sa bene Joss Stone, cantante soul che alcuni mesi fa ha rischiato la vita ad opera di due uomini. "La polizia venne da me verso le 12 e mi disse che qualcuno voleva rapirmi.
Poi - ha aggiunto - sono tornati e i hanno detto: 'No, in reaklta' volevano ucciderti’". Quando nel 2011 i poliziotti hanno arrestato Junior Bradshaw, 32 anni e Kevin Liverpool, 35 anni, questi i nomi dei due attentatori, li hanno trovati in possesso di una spada da Samurai, un coltello a serramanico, un martello, un passamontagna balaclava, sacchetti neri e appunti su cui si lgge che era loro intenzione rapire e decapitare la ragazza. Una minaccia certo spaventosa che però non ha abbattuto il carattere di Joss che è comparsa ieri a Exeter Crown Court, nel South West England, per testimoniare contro i suoi attentatori. Certo qualche cosa nella sua vita è pur cambiata: "Avevo un allarme, ma non l'ho mai attivato ne' chiudevo a chiave la porta di casa - ha detto la Stone - .
Ho vissuto a Devon per tanto tempo e nessuno ha mai chiuso le proprie porte.
Ora lo faccio, naturalmente.
Chiudo la porta a chiave e serro le finestre.
La gente poteva entrare dal mio cancello e venire in cucina a salutarmi - ha aggiunto -.
Ora invece ho un portone con una chiave a combinazione, e' piu' sicuro". La vita da star in fin dei conti è anche questo. Fonte: www.agi.it

Articoli Correlati