22 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: il cambio del cognome si chiede al prefetto

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: A seguito delle recenti riforme in materia, se si vuole cambiare il proprio cognome, ora ci si deve rivolgere al prefetto. E' quanto stabilito dal D.P.R. del 13 marzo 2012, n. 54, ove

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: A seguito delle recenti riforme in materia, se si vuole cambiare il proprio cognome, ora ci si deve rivolgere al prefetto.
E' quanto stabilito dal D.P.R.
del 13 marzo 2012, n.
54, ove all'art.
2 testualmente si legge: "Salvo quanto disposto per le rettificazioni, chiunque vuole cambiare il nome o aggiungere al proprio un altro nome ovvero vuole cambiare il cognome, anche perche' ridicolo o vergognoso o perche' rivela l'origine naturale o aggiungere al proprio un altro cognome, deve farne domanda al prefetto della provincia del luogo di residenza o di quello nella cui circoscrizione e' situato l'ufficio dello stato civile dove si trova l'atto di nascita al quale la richiesta si riferisce.
Nella domanda l'istante deve esporre le ragioni a fondamento della richiesta.". L'obiettivo è quello di semplificare e snellire il procedimento riducendo così anche i tempi di risposta al cittadino.
Altra novità riguarda l'individuazione della prefettura competente: quella della provincia di residenza del richiedente; quella della sua provincia di nascita oppure della provincia nella quale si trova la circoscrizione in cui è depositato il suo atto di nascita.
Il richiedente ha, inoltre, l'obbligo di esporre nella domanda le ragioni della richiesta per fornire elementi sui quali basare il relativo provvedimento.

Articoli Correlati