23 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

DONNE E LAVORO: dopo la maternità addio carriera

Sempre pi? donne lasciano il lavoro dopo esser diventate mamme - Avere un figlio ti cambia la vita. Frase fatta direte voi, e probabilmente avete ragione ma dovrete anche ammettere che la veridicit? dell'affermazione ? a dir poco

Sempre più donne lasciano il lavoro dopo esser diventate mamme - Avere un figlio ti cambia la vita.
Frase fatta direte voi, e probabilmente avete ragione ma dovrete anche ammettere che la veridicità dell'affermazione è a dir poco sconcertante. Le mamme soprattutto lo sanno bene ma, per chi avesse ancora dei dubbi, arriva uno studio condotto da Regus ad avallare l'affermazione.
Il principale fornitore al mondo di soluzioni flessibili per uffici e sedi lavorative ha infatti intervistato 26mila professionisti giungendo ad una semplice ma anche alquanto triste conclusione circa gli sconvolgimenti che la maternità porta nella vita di una donna: sempre più signore abbandonano il lavoro dopo aver avuto un bambino. Troppi impegni, ostacoli insormontabili e numerosi altri fattori concorrono a far sì che, spesso dopo un periodo in cui si tenta il part time, le donne lascino il lavoro per rimanere a casa e magari avviare in seguito un'attività in proprio gestibile in remoto. Una spirale senza speranza direte voi ma in realtà solo le stesse signore intervistate a fornire la soluzione al problema, racchiusa in un'unica semplice parola: flessibilità.
Ben l'80% delle persone intervistate ha ammesso infatti che, se si potesse avere più flessibilità sul lavoro certo non lo si abbandonerebbe.
Questa, insieme ad altri piccoli accorgimenti, come avere un asilo vicino l'ufficio o, perché no, poter contare su supporti interni allo stesso posto di lavoro, potrebbe essere la chiave di volta per rilanciare le mamme verso la carriera. Il gioco però, a quanto pare, non vale la candela per le aziende che, a simili richieste, fanno ancora orecchie da mercanti.
Chissà perché però crediamo che questo atteggiamento durerà ancor meno delle carriere post maternità: siete d'accordo?

Articoli Correlati