25 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

ELEZIONI 2013: cosa succederà adesso?

Cosa succeder? adesso in Italia? -?Dopo le elezioni l'Italia si ? svegliata con l'etichetta di paese "ingovernabile" questo a causa di un'assenza della maggioranza al Senato e quindi, non si capisce chi otterr? i voti per un

Cosa succederà adesso in Italia? - Dopo le elezioni l'Italia si è svegliata con l'etichetta di paese "ingovernabile" questo a causa di un'assenza della maggioranza al Senato e quindi, non si capisce chi otterrà i voti per un governo stabile con il timore di dover tornare fra, massimo sei mesi, alle urne.
Situazione leggermente più stabile alla Camera dove il Pd ha la maggioranza e il Movimento a 5 stelle è il primo partito. Lo scenario che si apre adesso è quindi molto frammentato e in bilico.
L'economia e la borsa ne ha subito risentito con un aumento vertiginoso dello spread.
Sembrano essere tre le ipotesi più accreditate ora come ora.
Vediamole: 1- Ritorno alle urne: sarebbe una scelta alquanto difficile e che porterebbe in seno svariate complicazioni.
Si potrebbe votare solo per il Senato, dove appunto manca la maggioranza, seguendo l'articolo 88 della Costituzione.
Ipotesi che spaventa Pd e Pdl per un'eventuale vittoria schiacciante del Movimento a 5 Stelle.
Inoltre si trova in una posizione complicata anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che non può sciogliere le camere perchè è a soli 6 mesi dalla fine del suo mandato. 2- Governo guidato dal Pd: dato che la coalizione di centro-sinistra è la prima alle Camere una seconda ipotesi vede il Presidente Giorgio Napolitano conferire l'incarico di primo ministro a Bersani il quale, a sua volta, dovrebbe trovare dei nuovi appoggi e delle nuove alleanze per governare visto la situazione del Senato.
Si esclude un'alleanza con il Movimento a 5 Stelle che ha più volte detto di "non fare inciuci".
Resta così un'alquanto ambigua alleanza con il centro-destra a patto che Bersani si faccia da parte in quanto il Pdl ha dichiarato di non accettare Bersani come premier.
A quel punto subentrerebbe eventualmente Renzi. 3- Governo di responsabilità nazionale: è l'ipotesi più particolare in cui, il Presidente Napolitano non conferisce l'incarico a Bersani e si punta a una grande coalizione tra centrosinistra e centrodestra che dovrebbero governare insieme. Per tute le notizie clicca qui.

Articoli Correlati