22 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

GOOGLE DOODLE: celebriamo colei che scoprì il primo ominide

  • GOOGLE DOODLE: celebriamo colei che scoprì il primo ominide
Google festeggia con il suo Doodle Mary Leakey, la donna che scopr? il primo ominide - Mary Leakey,?paleoantropologa inglese nata il 6 febbraio 1913 e deceduta a Nairobi il 9 dicembre del 1996. E' lei la protagonista del Doodle

Google festeggia con il suo Doodle Mary Leakey, la donna che scoprì il primo ominide - Mary Leakey, paleoantropologa inglese nata il 6 febbraio 1913 e deceduta a Nairobi il 9 dicembre del 1996.
E' lei la protagonista del Doodle di oggi, un logo che la ritrae intenta a lavorare mentre due simpatici dalmata le scodinzoano intorno. Ma cosa ha fatto questa donna per meritare le attenzioni di Big G? Vi dice niente il nome Ziny o, per esteso, Zinyanthropus boisei? Se siete appassionati di storia e archeologia senza dubbio avrete già la risposta pronta ma per color che non coltivano simili hobby ecco qualche informazione: questo ardito appellativo identifica infatti il primo ominide ritrovato nel 1959 proprio ad opera della nostra Mary, passata così alla storia come colei che portò alla luce il primo cranio di Australopithecus boisei, estratto dalle sabbie africane. Non vi sembra che una simile scoperta meriti quantomeno una scritta firmata Google?

Articoli Correlati