23 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

ALABAMA, BIMBO RAPITO: continua il dramma del piccolo Ethan

Trattative senza sosta per liberare il piccolo di cinque anni rapito da un reduce del Vietnam - Sono ormai sei giorni di attesa infinita e straziante per la famiglia del piccolo Ethan rinchiuso in un bunker sotterraneo con un

Trattative senza sosta per liberare il piccolo di cinque anni rapito da un reduce del Vietnam - Sono ormai sei giorni di attesa infinita e straziante per la famiglia del piccolo Ethan rinchiuso in un bunker sotterraneo con un folle reduce del Vietnam.
Tutto era iniziato martedì scorso quando Jimmy Lee Dykes aveva ucciso l'autista dello scuolabus su cui viaggiava il bambino perchè gli aveva impedito di salire a bordo. Da lì la tragedia: il rapimento e le estenuanti trattative delle forze dell'ordine con l'uomo, descritto come una persona instabile, pericoloso e con precedenti raptus di violenza.
Oggi la lettera aperta dello sceriffo in cui "ringrazia" Dykes di prendersi cura di Ethan, al quale sono riusciti a dare libri e medicine, soffre della sindrome di Asperger, e con cui sono riusciti a comunicare minimamente grazie ad un tubo con cui avvengono anche le trattative con il rapitore. Dykes e il piccolo si trovano in un bunker con tanto di elettricità, scorte di cibo e collegamento per la televisione, situato proprio sotto la sua casa a Pinckard, ad ovest di Midland City. Clicca QUI per tutte le notizie

Articoli Correlati