23 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LA DONNA DEL GIORNO: Emma Thompson

  • LA DONNA DEL GIORNO: Emma Thompson
Emma Thompson?? oggi uno dei talenti pi? riconosciuti per il suo lavoro di attrice e di sceneggiatrice. Nel 1993 fece incetta di premi aggiudicandosi il premio Oscar, il Golden Globe Award e il BAFTA Award, oltre che i premi come

Emma Thompson è oggi uno dei talenti più riconosciuti per il suo lavoro di attrice e di sceneggiatrice.
Nel 1993 fece incetta di premi aggiudicandosi il premio Oscar, il Golden Globe Award e il BAFTA Award, oltre che i premi come Migliore Attrice da parte della Film Critics Association sia di New York che di Los Angeles, per la sua interpretazione nel film drammatico “Casa Howard”, di James Ivory.
L’anno seguente Thompson ha ricevuto due doppie candidature, all’Oscar® e al Golden Globe come Migliore Attrice in “Quel che resta del giorno,” di James Ivory, e come Migliore Attrice Non Protagonista in “Nel nome del padre” di Jim Sheridan. Di nuovo nel 1996, Emma Thompson si aggiudicò una doppia candidatura agli Oscar per la sua interpretazione in “Ragione e sentimento” di Ang Lee e vincendo l’Oscar® per la sua sceneggiatura, adattata dal libro di Jane Austen.
In quell’occasione vinse anche un Golden Globe per la Migliore Sceneggiatura, oltre che Migliore Adattamento della Writers Guilds sia d’America che d’Inghilterra, oltre che gli onori di numerose associazioni di critici.
Per la sua interpretazione nello stesso film è stata candidata a un Golden Globe e ha vinto il BAFTA Award come Migliore Attrice. Nel 2012, Emma Thompson ha recitato per il film di animazione della Pixar “Ribelle – The Brave,” e in “Men in Black 3” di Barry Sonnenfeld.
Ha anche completato le riprese della commedia romantica “Love Punch,” con Pierce Brosnan, e “Saving Mr.
Banks,” con Tom Hanks e Paul Giamatti, atteso nelle sale il 20 dicembre 2013. Nel 2010, Emma Thompson è tornata a vestire i panni della magica tata in “Tata Matilda e il grande botto,” per il quale ha curato anche la sceneggiatura e la produzione esecutiva.
Il personaggio è una sua creazione originale del 2004, anno in cui lei ha interpretato e scritto la sceneggiatura di “Nanny McPhee – Tata Matilda,” per la regia di Kirk Jones.
Si è ritrovata con Dustin Hoffman nel film romantico di Joel Hopkins “Oggi è già domani” nel 2008, che le è valsa una candidatura al Golden Globe come Migliore Attrice.
Aveva già lavorato con Hoffman nel 2006, insieme a Will Ferrell e Maggie Gyllenhaal in “Vero come la finzione” di Marc Forster, prodotto da Lindsay Doran, che collabora spesso con Thompson.
Nel 2004 ha portato sullo schermo il personaggio di JK Rowling Sibilla Cooman in “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban,” di Alfonso Cuaron e nel 2007 ha ripreso la parte in “Harry Potter e l’Ordine della Fenice” di David Yates. Il debutto cinematografico di Emma Thompson è avvenuto nel 1988, quando ha recitato al fianco di Jeff Goldblum nella commedia “Due metri di allergia.” Fra gli altri film ai quali ha partecipato ricordiamo il debutto alla regia di Kenneth Branagh “Enrico V,” oltre che “L’altro delitto,” nel 1991, “Gli amici di Peter”, nel 1992, e “Molto rumore per nulla”, nel 1993; la commedia di Ivan Reitman “Junior,” “Carrington” di Christopher Hampton; e il film drammatico di Alan Rickman “L’ospite d’inverno,” del 1997.
Ha recitato in tre progetti con la regia di Mike Nichols: “I colori della vittoria”, del 1998, e i telefilm della HBO “Wit,” per il quale è stato candidata a un Golden Globe, e “Angels in America,” che gli è valso la candidatura a uno Screen Actors Guild Award® e a un Emmy Award. Sempre nel 2002, ha recitato in “Immagini”, di Hampton, e in “Love Actually – L’amore davvero,” di Richard Curtis.
Per quest’ultimo film Thompson ha ricevuto numerosi riconoscimenti, fra i quali l’Evening Standard Film Award del 2004 come Migliore Attrice Non Protagonista, la candidatura a un BAFTA Award come Migliore Attrice Non Protagonista, un London Film Critics Circle Award per Migliore Attrice Non Protagonista, e il Empire Film Award del 2004 per Migliore Attrice Britannica. Nel 2012, per la sua interpretazione in “Song of Lunch” di Masterpiece, Thompson è stata candidata a un 2012 Emmy Award.
Nello stesso anno ha interpretato Elisabetta II nella produzione di Sprout/SKY ARTS “Walking the Dogs.” Emma Thompson è letteralmente nata nel mondo dello spettacolo: il padre, Eric Thompson, era regista e scrittore teatrale, e la madre, Phyllida Law, era attrice.
Mentre studiava letteratura inglese a Cambridge è stata invitata a entrare nel gruppo teatrale della scuola, Footlights.
Ha anche co-diretto la prima produzione di sole donne a Cambridge, “Women’s Hour.” Sempre da studente ha debuttato in televisione in “Friday Night, Saturday Morning” della BBC. Nel corso degli anni Ottanta, Emma Thompson è apparsa frequentemente alla televisione inglese; ricordiamo il telefilm “The Crystal Cube” e una parte ricorrente nella serie “Alfresco,” in entrambi i casi con Hugh Laurie.
Nel 1985, Channel 4 le ha offerto un suo programma televisivo, “Up for Grabs,” e nel 1988 lei ha scritto e recitato in una sua serie per la BBC intitolata “Thompson.” Senza mai allontanarsi dal teatro, Emma Thompson ha recitato in “A Sense of Nonsense,” che ha girato l’Inghilterra; in “Short Vehicle”, che ha anche scritto, e che è stato presentato all’Edinburgh Festival del 1983; “Me and My Girl,” prima a Leicester e poi nel West End di Londra nel 1985; e “Look Back in Anger” al Lyric Theatre nel 1989. Per il 110° anniversario di Peter Coniglio, le è stato chiesto di scrivere la ventiquattresima storia nella raccolta di Peter Coniglio. È la prima volta che Frederick Warne, l’editore della celeberrima serie di libri, ha pubblicato un titolo oltre a quelli che scrisse Beatrix Potter fra il 1902 e il 1930. Il libro, intitolato The Further Tale of Peter Rabbit è stato pubblicato il 6 settembre 2012 e ha ricevuto le lodi della critica. Emma Thompson presiede la Helen Bamber Foundation, un’organizzazione con sede in Inghilterra per i diritti umani, per la quale ha anche co-curato l’installazione artistica interattiva “Journey”. È anche ambasciatrice dell’agenzia internazionale per lo sviluppo ActionAid, occupandosi dell’epidemia di HIV/AIDS che continua a imperversare in Africa, e presta servizio come Presidente del Teaching Awards sin dal 2010.

Articoli Correlati