16 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: nuovi strumenti giuridici contro le cartelle pazze

  • CARO AVVOCATO: nuovi strumenti giuridici contro le cartelle pazze
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: ?La legge 228/2012 ha creato un nuovo strumento per difendersi dalle cartelle pazze o comunque da atti di natura cautelare o esecutiva posti in essere dai concessionari di riscossione dei

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: La legge 228/2012 ha creato un nuovo strumento per difendersi dalle cartelle pazze o comunque da atti di natura cautelare o esecutiva posti in essere dai concessionari di riscossione dei tributi. Se si ritiene di aver ricevuto una richiesta di pagamento immotivata, occorre entro 90 giorni dalla notifica dell'atto presentare una istanza direttamente al concessionario con la quale si possono far valere le proprie ragioni Inoltre, se entro duecentoventi (220) giorni dal deposito dell’istanza il contribuente non dovesse ricevere alcuna risposta, il debito tributario è da ritenersi annullato. In pratica, la norma prevede che entro novanta giorni dalla notifica di un qualsiasi atto da parte del concessionario, il contribuente possa fermare tale azione con una semplice istanza. A seguito del deposito della dichiarazione al concessionario, dunque, quest’ultimo è tenuto ad avvisare entro dieci giorni l’ente competente, il quale a sua volta deve rispondere al contribuente entro sessanta giorni. Le novità più rilevanti riguardano la cancellazione del debito poiché “trascorso inutilmente il termine di duecentoventi giorni dalla data di presentazione della dichiarazione del debitore allo stesso concessionario della riscossione, le partite … sono annullate di diritto…”.  

Articoli Correlati