22 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

RUSSIA: approvata legge anti-gay, scontri e proteste a Mosca

La Russia, con il voto della Duma, ha dato il via in prima lettura alla discussa legge anti-gay: sono previste quindi multe e divieti stringenti per le azioni in difesa degli omosessuali; il passaggio della legge ?ha causato

La Russia, con il voto della Duma, ha dato il via in prima lettura alla discussa legge anti-gay: sono previste quindi multe e divieti stringenti per le azioni in difesa degli omosessuali; il passaggio della legge ha causato proteste e scontri tra difensori dei diritti degli omosessuali e estremisti ortodossi, 20 persone sono state arrestate. In teoria il nuovo ddl punirebbe la 'propaganda dell’omosessualità ai minori', ma di fatto prevede sanzioni per qualsiasi azione pubblica in difesa dei diritti degli omosessuali.
Vietato il “gay pride”, quindi e con esso qualunque altro tipo di manifestazione in favore della comunità Lgbt.
Salatissime poi le multe per chi contravviene alla legge, dai 100-125 euro per i singoli individui ai 12.500 euro per gli enti giuridici. L’idea della legge era stata inviata alla Duma nel marzo dell’anno scorso dal Parlamento della regione di Novosibirsk, in Siberia, che ha già adottato una legge simile a livello locale; ovviamente però il ddl ha sollevato molte polemiche e ha fatto infuriare la comunità omosessuale.
Oggi alcuni rappresentanti della comunità lgbt moscovita hanno manifestato davanti alla Duma con un pacifico `kiss-in´;mentre si baciavano però sono stati aggrediti da un gruppo di ultra-ortodossi che,brandendo croci e icone sacre, hanno lanciato loro addosso uova e vernice, cercando e ottenendo lo scontro fisico.
A quel punto è intervenuta la polizia, che ha pensato bene di arrestare una ventina di dimostranti perché il “kiss-in” non era stato autorizzato. Purtroppo il nuovo ddl sembra essere destinato ad una rapida approvazione in Parlamento. Fonte: lastampa.it

Articoli Correlati