17 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

BAMBINI troppo spesso in ospedale e riempiti di medicine

  • BAMBINI troppo spesso in ospedale e riempiti di medicine
Troppe cure inutili per i bambini: gli esperti lanciano l'allarme - Se c'? una cosa che accomuna tutte le mamme, giovani e meno giovani, esperte e inesperte, ? senza dubbio la paura che il loro piccolo si ammali: un colpo di

Troppe cure inutili per i bambini: gli esperti lanciano l'allarme - Se c'è una cosa che accomuna tutte le mamme, giovani e meno giovani, esperte e inesperte, è senza dubbio la paura che il loro piccolo si ammali: un colpo di tosse, qualche linea di febbre ed è subito panico. Ecco perché il più delle volte il pediatra diventa il miglior amico della mamma, subito seguito da supposte e antibiotico: tutto pur di scongiurare la temuta malattia! Ma agire così farà davvero il bene del bambino? Secondo gli esperti del settore no, anzi, il continuo ricorso ad ospedali e medicine è per loro motivo di allarme. "L'Italia ha un tasso di ospedalizzazione pediatrica superiore a quello di altre nazioni: [...] Il ministro della Salute Renato Balduzzi ha spiegato come si potrebbe ridurre tale dato: "E' irrinunciabile una continuità assistenziale h24 sette giorni su sette.
[...]E' fondamentale che i pediatri operino in gruppo nel contesto di una struttura multispecialistica e multiprofessionale integrata".
(fonte: www.tgcom24.mediaset.it) Per quanto riguarda l'uso smodato, e spesso scorretto, di medicinali la soluzione potrebbe invece essere il ricorso a piccoli interventi mirati come "la realizzazione di un prontuario nazionale a uso pediatrico, studi epidemiologici ad hoc, coinvolgimenti attivi e partecipati degli operatori sanitari e strumenti formativi e informativi rivolti invece alla popolazione generale", secondo quanto suggerito nel Quaderno del ministero della Salute. Sembra insomma che sia arrivato il momento di informarsi un po' meglio per imparare un'arte preziosa: la morigeratezza.

Articoli Correlati