26 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LIBRI: Jakob Arjouni

Be?, io la vedo cos?: se una cosa ? importante, o potrebbe diventarlo, non si dovrebbe perdere tempo, e se una cosa invece non ? importante, non si dovrebbe perdere tempo lo stesso. da EDDY IL SANTO di Jakob Arjouni Jakob

Be’, io la vedo così: se una cosa è importante, o potrebbe diventarlo, non si dovrebbe perdere tempo, e se una cosa invece non è importante, non si dovrebbe perdere tempo lo stesso. da EDDY IL SANTO di Jakob Arjouni Jakob Arjouni, il padre letterario di Kemal Kajankaya, è morto la notte del 17 gennaio a Berlino all’età di 48 anni. “Enfant prodige”, lo avevano definito alla fine degli anni ’80, al suo esordio con Happy birthday turco; aveva vent’anni, aveva inventato l’etno-thriller e non lo sapeva ancora. Negli anni a seguire ci ha regalato tanti altri romanzi, come Carta straccia, Kismet, fino all'ultimo libro pubblicato in Italia lo scorso anno, Eddy il santo. Resta con noi nei suoi libri, nelle graffianti battute del burbero detective Kemal, nella sua capacità di cogliere con lucidità disarmante e mai pretenziosa slanci e zavorre di noi topi di città. Marcos y Marcos pubblicherà Bruder Kemal, uscito lo scorso settembre in Germania, il suo ultimo romanzo, l'ultimo Kemal Kayankaya.

Articoli Correlati