26 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

ANTICIPAZIONI CENTOVETRINE LUNEDI’ 21 GENNAIO 2013

  • ANTICIPAZIONI CENTOVETRINE LUNEDI’ 21 GENNAIO 2013
RIASSUNTO TRAMA IERI, DOMENICA 20 GENNAIO 2013 - La soluzione che Sebastian architetta per dare a Margot un abito adatto alla serata ? semplice, ma sicuramente avr? delle conseguenze. Le fa indossare l?abito che aveva scelto

RIASSUNTO TRAMA IERI, DOMENICA 20 GENNAIO 2013 - La soluzione che Sebastian architetta per dare a Margot un abito adatto alla serata è semplice, ma sicuramente avrà delle conseguenze.
Le fa indossare l’abito che aveva scelto Laura per la stessa occasione.
La finta ingenua imbastisce una specie di riluttanza, ma Castelli insiste. Il gala è terminato, i due invitati si sono diverti molto fra balli e brindisi, ed al loro rientro in albergo Margot tenta di sedurre l’accompagnatore con la scusa più banale che esiste: la cerniera si è inceppata, la aiuta ad aprirla? Sebastian cincischia un po’, forse ha bevuto troppo, il corpo seminudo della ragazza attira il suo sguardo ed anche la sua libidine, ma resiste.
Pensa a Laura e lascia Margot con l’amaro in bocca.
Anzi, per non cadere in ulteriori tentazioni decide di rientrare immediatamente a Torino. E’ inevitabile che i siti di gossip si lancino sui due italiani che hanno riempito la scena del ballo all’ambasciata.
Laura ammutolisce di fronte alle foto pubblicate, è imbarazzata, il suo compagno non le ha portato il rispetto dovuto; inoltre è evidente che Margot sia infatuata di Castelli, che però minimizza la situazione.
Questa volta però Laura è decisa a far capire chi è la “donna del capo” e rinfaccia a Margot di non credere alla sua falsa innocenza, non ha più fiducia in lei ma, soprattutto, che deve stare alla larga dal suo uomo. La Sironi, allora, usa la scrittura per cristallizzare le sue impressioni sulla serata inserendo anche le sensazioni provate accanto ad un uomo meraviglioso come Sebastian, e le violenti emozioni erotiche provate stando fra le sue braccia.
Poi, quando Sebastian passa a prenderla per un incontro con uno sponsor, lascia volutamente la pagina sul divano di modo che Castelli la possa leggere.
E l’uomo lo fa, restando sbalordito.
Margot, sorridendo soddisfatta, lo spia. Poco prima la figlia di Thomas aveva ricevuto un pacco proveniente da villa Castelli.
Certa che fosse un regalo dell’editore lo aveva aperto sorridendo, ma dentro alla scatola c’è l’abito blu indossato al galà e un biglietto di Laura: glielo regala, lei certamente non se lo metterà più! Una bella doccia fredda, ma alla quale la Sironi sicuramente risponderà quanto prima. Il faccia a faccia avviene nel luogo meno reputato per parlare di quello specifico argomento: il bagno di Centovetrine.
Qui le due “galline” attratte dallo stesso gallo si confrontano aspramente.
Prima Margot riempie Laura di moine, ma la rossa non ci casca; non la ritiene una rivale, e l’accusa di recitare la parte della falsa ingenua. E’ il periodo delle sfilate di alta moda e Laura decide di partire per Parigi.
La seguirà Sebastian? Ettore è disposto a mollare tutto il suo impero pur di essere felice accanto a Maddalena.
Il tycoon è in compagnia della Sterling e non è presente al momento della commemorazione di Anita.
L’asta viene presentata da Diana, ma le domande dei giornalisti incalzano: perché il padre della ragazza non è presente? Con perfetto tempismo, Ferri si presenta proprio quando Diana sta entrando in confusione ristabilendo la serenità.
Però ha una notizia importante da daree per questo riunisce tutta la famiglia, Carol compresa.
Ha deciso di lasciare la presidenza della holding, vuole lasciare Torino per vivere insieme alla donna che ama.
Tutti perplessi, Carol indignata più che mai: “Mi fai schifo”, gli urla prima di andarsene.
Per poi pensare insistentemente alla proposta fattale da Yuri… ed accettarla. Nella sua lettera di dimissioni Ettore comunica il nome del suo successore: la figlia Diana.
Il passaggio viene suggellato nel corso del Consiglio di Amministrazione. Tutto quello che la Cancellieri voleva impossessarsi con la truffa ora le viene proposto su un piatto d’argento. L’angelo custode Brando intima a Zanasi di lasciare in pace Serena, Mauro però reagisce.
Saccente, il “cinese” rinfaccia a Salani di essere a conoscenza che lui e Serena si sono consolati a vicenda della morte dei loro cari, e se Damiano lo venisse a sapere non sarà certo felice. La Bassani informa Zanasi che sarà proprio la sorella Cecilia a seguire le indagini e lui ne resta piacevolmente soddisfatto.
Serena potrà così indirizzarla, controllarla e sabotarla. Presa una decisione, Serena sta per confessare a Damiano la verità, ma lui la blocca prima che parli.
Deve confessarle un fatto increscioso successo nel corso della sua prima indagine dopo il rientro al lavoro.
Bauer, già nervoso per aver appreso la notizia che i due pirati non solo non saranno estradati ma addirittura sono stati messi in libertà, aveva effettuato un blitz con troppa enfasi, e aveva addirittura rischiato di mettere le masi addosso a Valerio.
Affranto, Damiano chiede a Serena di stargli vicino ed aiutarlo a superare quel critico momento.
La moglie deve inghiottire la confessione che stava per fargli, non è proprio il momento migliore per preoccuparlo ancora di più. Accogliendo il suggerimento di Cecilia, Damiano si torna a mettere in aspettativa e chiede a Brando e Viola di poter lavorare al vigneto.
Brando è imbarazzato e Viola se ne accorge.
Però la Castelli ha un pensiero fisso che la tormenta e interroga Serena.
Lei e Damiano, sull’isola deserta, sono stati molto uniti, mentre invece si è accorta che tra Serena e Brando vige un certo distacco.
Come mai? Sebbene Susanna non voglia lasciare libero il marito, Francesco è però determinato a non lasciarsi ricattare tirando in ballo i figli.
Lui ama Carmen e, incurante dei presenti, la bacia davanti a tutti. Yuri fa pervenire a Carol un cellulare sicuro: vuole vederla per confessarle, e mettere per iscritto, che il mandante dell’assassinio di Adriano è Maddalena.
I due si incontrano davanti alla tomba di Riva.
Ma in cambio della confessione Yuri esige la testa di Ettore, specificando comunque che, con il suo aiuto o no, lui ucciderà il nemico. Thomas tampina, a fatica, la Grimani.
La donna riesce a sgusciare dalla sua sorveglianza lasciandolo sempre con un palmo di naso.
Tutta questa attenzione irrita fortemente la donna che gli urla di lasciarla in pace.
Ancora una volta Carol punta la pistola al volto di Ettore.
Lo vuole consegnare a Vetel? No, gliela consegna perché lui possa difendersi; non vuole certo la sua morte.
Le mosse della Grimani sono però a conoscenza del responsabile della sicurezza perché ha inserito una cimice nell’appartamento di Carol.
Fraintendendo le mosse della donna Sironi crede che la stessa si voglia vendicare di Ettore, poi, appresa la verità, si ferma per aspettare Yuri e la sua confessione.
Non la vuole lasciare sola in balia di un criminale. Raggirando il cordone di polizia sistemato attorno alla residenza di Carol, Yuri riesce, passando dai tetti (lui è un ex acrobata!) a suonare alla porta della Grimani.
Thomas si nasconde, arma in pugno.
Ma Vetel, prima di dare la sua confessione, vuole sapere dove si nascondono Maddalena e Ettore.
Nessuno sa ancora che stanno salpando verso i paesi nordici. ANTICIPAZIONI TRAMA OGGI, 21 GENNAIO 2013 - Ettore e Maddalena fanno l'amore, ma la mattina seguente Ettore non la trova accanto a lui: la donna è con Diana...
Zanasi incarica Serena di sostituire in commissariato i documenti che lo incastrano, ma questo significa danneggiare Cecilia.
Thomas chiede a Cecilia un'altra possibilità, mentre Carmen e Francesco cercano di vivere la loro storia tra mille difficoltà... http://soapblog.myblog.it/centovetrine/

Articoli Correlati