19 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: vanno pagate dal datore di lavoro le ferie non fruite a causa di malattia

  • CARO AVVOCATO: vanno pagate dal datore di lavoro le ferie non fruite a causa di malattia
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione (27 novembre 2012 n. 21028) ha recentemente statuito il principio secondo il quale se un lavoratore non riesce fruire del periodo

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione (27 novembre 2012 n.
21028) ha recentemente statuito il principio secondo il quale se un lavoratore non riesce fruire del periodo feriale stabilito dal CCNL ha causa di una lunga malattia, ha diritto a vedersi corrisposte, da parte del datore di lavoro, le somme dovute a titolo di monetizzazione delle ferie medesime. Secondo la Corte per le ferie non godute deve, quindi, scattare l’indennità d’ufficio, valendo tale regola anche se i contratti collettivi (CCNL) non prevedano una clausola del genere. Nella decisione in commento la Corte ha accolto il ricorso di un lavoratore cui il datore di lavoro non voleva corrispondere l’indennizzo per ferie non godute. In primo ed in secondo grado i giudici avevano negato l’indennizzo, rilevando che secondo quanto previsto dal contratto collettivo non era da riconoscersi alcuna indennità sostitutiva, prevista solamente nel caso di risoluzione del rapporto di lavoro. Di differente avviso i giudici della Suprema Corte di Cassazione, ove la questione si era spostata; ciò quanto il diritto alla ferie è un diritto di rilievo costituzionale (art.
36); pertanto, nel momento in cui il dipendente, che si sia assentato dal lavoro a causa di una lunga malattia, non fruisca (in tutto o solo in parte) delle ferie annuali (entro il periodo stabilito dalla contrattazione collettiva) in assenza di determinazione al riguardo da parte del datore, non può desumersi dal silenzio alcuna rinuncia in tal senso. Il datore, perciò, sarà tenuto alla corresponsione della relativa indennità sostitutiva delle ferie non godute.

Articoli Correlati