23 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

RUSSIA: orfano di 14 anni scrive a Putin, 'lasci che mi adottino'

Ha 14 anni e soffre di una malattia genetica il ragazzo orfanodi 14 anni che?ha scritto al presidente russo Vladimir Putin, per chiedergli di poter concludere la sua adozione, bloccata a causa dell'entrata in vigore della legge

Ha 14 anni e soffre di una malattia genetica il ragazzo orfanodi 14 anni che ha scritto al presidente russo Vladimir Putin, per chiedergli di poter concludere la sua adozione, bloccata a causa dell'entrata in vigore della legge anti-Magnitsky ad inizio gennaio. Attraverso questo provvedimento Mosca ha di fatto vietato le adozioni di orfani russi da parte di cittadini Usa; la decisione è stata presa per rispondere al Magnitski Act, con cui gli USA avevano preso provvedimenti contro funzionari russi, ritenendoli implicati nella morte sospetta in carcere dell’avvocato Magnitski, reo di aver denunciato un grosso giro di corruzione ai vertici dello Stato. Stando a quanto riportano i media di Celiabisnk, città sugli Urali dove è ubicato l'orfanotrofio del ragazzo, Maxim è in contatto da sette anni con una famiglia statunitense che vorrebbe adottarlo.
La pratica è stata avviata, ma ora è ferma a causa della legge, per la quale la Russia ha anche fatto un passo indietro dall'accordo con gli Usa sulle adozioni internazionali.
In America, Maxim avrebbe una famiglia e potrebbe ricevere le cure adeguate. L'ombudsman locale, Margarita Pavlova, si è espresso in favore della sua richiesta: 'Maxim ha ormai rapporti molto forti con questa famiglia americana, ritengo che non si possano rompere'.
La legge è stata aspramente criticata, non solo dall'opinione pubblica, ma anche da figure facenti parte dello stesso governo russo.
Il deputato del partito di maggioranza Russia Unita, Robert Schlegel, vuole proporre un'esenzione per i bambini disabili, che in Russia hanno maggiori difficoltà a trovare famiglie. Fonte: qn.quotidiano.net  

Articoli Correlati