26 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

DISOCCUPAZIONE GIOVANILE AL 37,1%: record assoluto dal 1992

  • DISOCCUPAZIONE GIOVANILE AL 37,1%: record assoluto dal 1992
Ancora dati tutt'altro che confortanti arrivano dall'Istat: il nostro non ? un paese che vuole bene ai giovani, questo si sa, tanto che il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni)sale di mese in mese, toccando ogni volta

Ancora dati tutt'altro che confortanti arrivano dall'Istat: il nostro non è un paese che vuole bene ai giovani, questo si sa, tanto che il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni)sale di mese in mese, toccando ogni volta nuovi record.
A novembre infatti il tasso di giovani italiani inoccupati è stato pari al 37,1%; si tratta del record assoluto, ai massimi sia dalle serie mensili, ovvero da gennaio 2004, sia dalle trimestrali, cominciate nel quarto trimestre '92. (Dati destagionalizzati e provvisori). Per quanto concerne il tasso di disoccupazione generale invece, a novembre resta dell'11,1% , la stessa soglia di ottobre; questo vuol dire che è ancora ai massimi da gennaio 2004, inizio serie mensili, e dal primo trimestre del '99, guardando alle serie trimestrali.A rilevarlo è sempre l'Istat.
(dati destagionalizzati e provvisori).
Su base annua il tasso è in aumento di 1,8 punti. A novembre 2012 le persone tra i 15 e il 24 anni che cercavano lavoro, cioè disoccupate, erano ben 641 mila: per avere un'idea della vastità del fenomeno, basti pensare che rappresentano il 10,6% della popolazione nella stessa fascia d'età. Se pensiamo poi che una buona fetta della popolazione di quella età è ancora impegnata negli studi e un domani sarà in cerca di lavoro, il quadro generale si presenta ancor meno confortante.
Ci chiediamo quando si verificherà una inversione di tendenza. Fonte: ansa

Articoli Correlati