21 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

COME CONSERVARE i funghi sott'olio

A volte, saper conservare i cibi, pu? salvarci dal frigorifero perennemente vuoto e pu? venirci in aiuto per preparare dei piatti agli invitati all'ultimo minuto. Ecco quindi il procedimento per conservare i funghi

A volte, saper conservare i cibi, può salvarci dal frigorifero perennemente vuoto e può venirci in aiuto per preparare dei piatti agli invitati all'ultimo minuto. Ecco quindi il procedimento per conservare i funghi sott'olio: Occorrente: Piccoli vasi asciutti - Funghi piuttosto piccoli, sani, sodi e gio-vani - Aceto bianco - A//oro - Pepe in grani - Chiodi di garofano - Cannella -Sale grosso - Olio di semi o d'oliva (anche mischiati). Pulire i funghi appena colti, tagliando la parte.
terrosa, grattando il gambo e pulendoli con una lavatina; asciugarli poi sommariamente. Tagliare i funghi più grossi in due o quattro parti, più o meno della grossezza di una noce.
(Si sconsiglia l'uso di funghi interi anche se piccoli.
perchè, quando si consumano, potrebbe capitare la sorpresa di vedere, tagliandoli, che sono bucherellati dai vermi). Far bollire metà acqua e metà aceto con alloro, chiodi di garofano, sale, pepe e cannella.
All'ebollizione aggiungere i funghi lasciando cuocere, dal nuovo bollore dolcemente, per 3 - 10 minuti. Scolare i funghi con un mestolo forato e metterli nello scolapasta ricoperto con una tela e lasciarli asciugare. Versare l'olio nei vasi, fino a un quarto; aggiungere un chiodo di garofa-no, due foglie di alloro, tre grani di pepe. Mettere nei vasi un po' di funghi.
Aggiungere due grani di pepe e una foglia di alloro.
Mettere nei vasi un po' di funghi e così via fino al riempimento. Pressare delicatamente con un cucchiaio di legno, per meglio sistemarli e far uscire eventuali bollicine d'aria, I funghi dovranno restare almeno a 2 cm dal coperchio.
Aggiungere un chiodo di garofano, tre grani di pepe, una foglia d'alloro.
Rabboccare con olio, fino a riempimento. Sistemare i vasi aperti su un ripiano, coprendo con carta da cucina o con garza per proteggere dalla polvere e attendere almeno 1 2 ore prima di chiudere. Dopo tale tempo toccarli delicatamente con un cucchiaio di legno per far uscire le ultime bollicine d'aria e rabboccare l'olio eventualmente calato. Chiudere ermeticamente i vasi e conservarli al riparo dalla luce per alme-no un mese prima dell'uso. Consumare possibilmente entro 1 2 mesi Funghi sott'olio 1 Occorrente: Piccoli vasi asciutti - Funghi piuttosto piccoli, sani, sodi e gio-vani - Aceto bianco - A//oro - Pepe in grani - Chiodi di garofano - Cannella -Sale grosso - Olio di semi o d'oliva (anche mischiati). Pulire i funghi appena colti, tagliando la parte.
terrosa, grattando il gam-bo e pulendoli con una lavatina; asciugarli poi sommariamente. Tagliare i funghi più grossi in due o quattro parti, più o meno della grossezza di una noce.
(Si sconsiglia l'uso di funghi interi anche se piccoli.
perchè, quando si consumano, potrebbe capitare la sorpresa di vedere, tagliandoli, che sono bucherellati dai vermi). Far bollire metà acqua e metà aceto con alloro, chiodi di garofano, sale, pepe e cannella.
All'ebollizione aggiungere i funghi lasciando cuocere, dal nuovo bollore dolcemente, per 3 - 10 minuti. Scolare i funghi con un mestolo forato e metterli nello scolapasta ricoperto con una tela e lasciarli asciugare. Versare l'olio nei vasi, fino a un quarto; aggiungere un chiodo di garofa-no, due foglie di alloro, tre grani di pepe. Mettere nei vasi un po' di funghi.
Aggiungere due grani di pepe e una foglia di alloro.
Mettere nei vasi un po' di funghi e così via fino al riempimento. Pressare delicatamente con un cucchiaio di legno, per meglio sistemarli e far uscire eventuali bollicine d'aria, I funghi dovranno restare almeno a 2 cm dal coperchio.
Aggiungere un chiodo di garofano, tre grani di pepe, una foglia d'alloro.
Rabboccare con olio, fino a riempimento. Sistemare i vasi aperti su un ripiano, coprendo con carta da cucina o con garza per proteggere dalla polvere e attendere almeno 1 2 ore prima di chiudere. Dopo tale tempo toccarli delicatamente con un cucchiaio di legno per far uscire le ultime bollicine d'aria e rabboccare l'olio eventualmente calato. Chiudere ermeticamente i vasi e conservarli al riparo dalla luce per alme-no un mese prima dell'uso. Consumare possibilmente entro 1 2 mesi.

Articoli Correlati