17 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LERICI: liberato l'imprenditore rapito

  • LERICI: liberato l'imprenditore rapito
Si trovava a pochi chilometri di distanza dalla villa dove era stato sequestrato nella notte tra il 16 e il 17 dicembre scorso: legato gambe e piedi, era segregato in uno scantinato di Sarzana. Finisce dopo due settimane di

Si trovava a pochi chilometri di distanza dalla villa dove era stato sequestrato nella notte tra il 16 e il 17 dicembre scorso: legato gambe e piedi, era segregato in uno scantinato di Sarzana. Finisce dopo due settimane di apprensione l’incubo di Andrea Calevo, imprenditore 31enne sequestrato da tre uomini nella sua casa di Lerici, in provincia di La Spezia, titolare della società edile Calevo Nestore & Figlio srl fondata 120 anni fa dal bisnonno.
'Sto bene, voglio ringraziare gli inquirenti per quello che hanno fatto e voglio rivedere mia mamma': queste le prime parole dell'uomo, già diretto verso casa.
Quando ha visto i Ros che irrompevano nel bunker ha detto 'grazie' e poi si è sciolto in lacrime. Polizia e carabinieri, coordinati dalla procura distrettuale antimafia di Genova e dal prefetto Gaetano Chiusolo, direttore della Dac (Direzione centrale anticrimine), hanno collaborato nelle ricerche, concentrandole nell’area tra La Spezia e Massa Carrara.
Durante il blitz sono state fermate tre persone - due italiani e uno straniero; condotti alla procura di La Spezia, al momento il loro ruolo nella dinamica del sequestro non è chiaro. 'Quest’anno si chiude davvero bene con la liberazione di Andrea - è il commento del ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri - Una grande soddisfazione sia per la bellezza dell’operazione e per il fatto che l’ostaggio stia bene ma anche perché ciò rappresenta un riconoscimento professionale delle forze dell’ordine'. Fonte: lastampa.it

Articoli Correlati