24 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Lipoproteinosi: quando non avere paura è un problema

Una malattia rara pu? spegnere il senso di paura?e creare problemi Negli anni Trenta la scienza sospett? che la sede della paura nel cervello fosse l'amigdala, appena al di sopra del tronco cerebrale. Uno studio dimostr? che

Una malattia rara può spegnere il senso di paura e creare problemi Negli anni Trenta la scienza sospettò che la sede della paura nel cervello fosse l'amigdala, appena al di sopra del tronco cerebrale.
Uno studio dimostrò che rimuovendo l’amigdala dall’encefalo di alcune scimmie era possibile rimuovere la paura dal loro comportamento.
Le cavie furono messe a confronto con alcuni serpenti, animali che in genere inducono alla fuga i primati, e queste iniziarono a interagire con i rettili senza dimostrare alcun timore. Una ricerca pubblicata di recente dalla rivista scientifica Current Biology ha confermato questo studio, proponendo il caso di una donna, S.M., affetta da una disfunzione cerebrale che mette fuori uso l'amigdala.
La malattia di cui soffre la donna statunitense si chiama lipoproteinosi: atrofizzando l'amigdala, la signora è anche immune alla paura.
I ricercatori hanno scoperto che la paziente non prova alcun timore per i serpenti e i ragni pericolosi, animali che generalmente mettono in allarme la maggior parte delle persone. Un vantaggio, si direbbe, finchè la mancanza di paura non rischia di mettere in pericolo la vita stessa della persona, senza porre limiti alla saggezza: la donna ha infatti attraversato un parco sperduto ed è stata aggredita da un malvivente, ma vi è tornata il giorno dopo senza aver riportato alcun trauma, e si avvicina pericolosamente a ragni e serpenti velenosi, mettendo a dura prova la percezione della paura di chi le sta vicino.

Articoli Correlati