26 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

FUTURO: ecco i dieci oggetti che spariranno

  • FUTURO: ecco i dieci oggetti che spariranno
COSA NON CI SARA' NEL FUTURO? - Nel corso degli anni, abbiamo assistito ad un ammodernamento degli oggetti che riempiono la nostra quotidianit?. Con l?avvento della tecnologia computerizzata, il processo di evoluzione si ? spinto

COSA NON CI SARA' NEL FUTURO? - Nel corso degli anni, abbiamo assistito ad un ammodernamento degli oggetti che riempiono la nostra quotidianità.
Con l’avvento della tecnologia computerizzata, il processo di evoluzione si è spinto alle porte del nuovo millennio con oggetti sempre più all’avanguardia. Quanti di noi ricordano i vecchi cartoni animati in video cassetta? E i vecchi e pesanti televisori? La rivista Focus extra presenta 10 dei tanti oggetti che sicuramente non saranno più nelle nostre case negli anni a venire: 1) “Il peso della Cultura”: è l’Enciclopedia Britannica, una delle più antiche esistenti, trentadue tomi per un peso complessivo di 60 chilogrammi.
Propone la sua versione dal 2013 online.
Esempio questo, di migliaia di enciclopedie che ormai troveremo solo nelle Biblioteche Nazionali, pezzi di storia che leggeremo solo su uno schermo pc. 2) “Addio al 35 millimetri”, le pellicole cinematografiche saranno sostituite da quelle digitali. 3) “Sotto una nuova luce”, le vecchie lampadine ad incandescenza che ci hanno accompagnato per secoli verranno sostituite interamente dalle attuali alogene e fluorescenti con un consumo tra il 40 e l’80 per cento in meno. 4) “Si cambia musica!”, è destinato all’estinzione anche il Cd musicale nato nel 1982, segue la scomparsa della videocassetta e sarà sostituito da pennette e file musicali scaricabili direttamente da internet.
Rispetto alla data del suo esordio oggi se ne vendono il 50% in meno. 5) “Vecchie copie”, la carta carbone ormai bicentenaria; il suo utilizzo è talmente calato che nel 2012 si contano quelli che ancora la utilizzano. 6) “Uccisa dal cellulare”, la prima cabina telefonica fu istallata nel 1952 a Milano, continuano a diminuire di circa -30.000 l’anno, nel 2000 ce ne erano 300.000, alla fine del 2011 97.000, rimarranno, ma solamente nei pressi di ospedali o scuole.
Ad aprile a Torino è stata istallata la prima “cabina del futuro” con wi-fi che permette di ricaricare il pc e il telefono cellulare. 7) “Dalla chiave alla key”.
La chiave metallica verrà materialmente sostituita dalla chiave elettronica o carta magnetica, certo è che la comodità in questo caso ne risente, è più facile perderla senza portachiavi, conclusione: utile per gli hotel svantaggiosa per le case di tutti gli italiani. 8) “Rivoluzione in cucina”, la frusta e il frullino manuali per sbattere uova o montare panna e maionese saranno sostituite dalle comode omonime elettriche. 9) “Antiche mappe”, la cartina geografica o il tuttocittà che ci hanno accompagnato in viaggi lunghi e brevi negli anni verrà sostituita, se non lo è già stata dal navigatore satellitare. 10) “Il Tic della scrittura”, la vecchia macchina è ormai andata in pensione, anche se i più affezionati ormai ne hanno fatto un pezzo da museo. Valeria Sangermano di www.tribunaitalia.it

Articoli Correlati