14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: il pagamento del mutuo giustifica la riduzione dell'assegno di mantenimento

  • CARO AVVOCATO: il pagamento del mutuo giustifica la riduzione dell'assegno di mantenimento
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Torniamo nuovamente ad occuparci di separazione personale dei coniugi e, nello specifico, della determinazione dell'assegno di mantenimento nel caso in cui vi sia un mutuo acceso per

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Torniamo nuovamente ad occuparci di separazione personale dei coniugi e, nello specifico, della determinazione dell'assegno di mantenimento nel caso in cui vi sia un mutuo acceso per l'acquisto della casa coniugale. A tal proposito, una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione ha statuito che risulta giustificata una riduzione dell'assegno di mantenimento a carico del coniuge economicamente più forte se quest'ultimo paga anche l'intera rata del mutuo. I coniugi in questione chiedevano la separazione e la casa coniugale veniva assegnata alla moglie, anche in assenza di figli, perché soggetto privo di reddito.
In primo grado il marita veniva condannato al pagamento in favore della moglie dell'assegno di mantenimento, oltre alla corresponsione dell'intera rata del mutuo.
La sentenza veniva impugnata dal marito e nel secondo grado di giudizio, la Corte decideva di ridurre l'importo del mantenimento motivando tale decisione sulla base del pagamento dell'intera rata del mutuo sulla casa coniugale da parte di quest'ultimo. Su ricorso della moglie, la Suprema Corte di Cassazione ha confermato quanto statuito in sede di secondo grado poiché, ad avviso dei Giudici, la Corte territoriale aveva operato una valutazione congrua, tenendo conto del fatto che anche il pagamento della rata del mutuo della casa coniugale, cointestata ad entrambi i coniugi, può ritenersi una forma di mantenimento del coniuge.

Articoli Correlati