20 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: il reato di pedopornografia

  • 2|
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: La pedopornografia consiste letteralmente nella rappresentazione (ossia la rappresentazione di atti sessuali) in cui sono raffigurati soggetti in et? pre-puberale. La legislazione

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: La pedopornografia consiste letteralmente nella rappresentazione (ossia la rappresentazione di atti sessuali) in cui sono raffigurati soggetti in età pre-puberale. La legislazione italiana considera reato non solo atti che attengono alla pedopornografia letteralmente intesa, ma più in generale considera materiale pedopornografico tutte le rappresentazioni in cui sono coinvolti soggetti che, pur avendo raggiunto la pubertà, sono ancora minorenni. L'art.
600 c.p.
punisce con la reclusione da 6 a 12 anni chi sfrutta i minori al fine di realizza esibizioni pornografiche o di produrre materiale pedopornografico.
Viene punito poi con la pena della reclusione da 1 a 5 anni chi distribuisce, divulga o pubblica informazioni finalizzate all'adescamento o allo sfruttamento dei minori e con la pena della reclusione sino a 3 anni caso di consapevole cessione, anche a titolo gratuito, a terzi, di materiale pedopornografico. L'art.
600 quater c.p.
sancisce poi una ipotesi residuale di reato, che consiste nella detenzione di materiale pedopornografico. Coloro i quali compiono questo reato sono cresciuti purtroppo in maniera esponenziale con l'avvento di internet e con la creazione dei social network, mediante i quali è possibile scambiarsi foto o filmati di natura pedopornografica. Se navigando su internet ci si imbatte in un sito del genere, occorre innanzitutto chiudere subito la sessione, memorizzare il nome del sito ed avvertire subito le competenti autorità. L'importante è non scaricare mai sul proprio computer il materiale, anche se animati delle migliori intenzioni poichè poi, in caso di verifiche sul computer, sarà difficile provare che le immagini sono state scaricate per il solo scopo di consegnarle all'autorità.