23 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

TEATRO: in programma oggi al Festival ‘Castel Dei Mondi’ di Andria (BA)

  • TEATRO: in programma oggi al Festival ‘Castel Dei Mondi’ di Andria (BA)
Se vi trovate nei pressi di Andria (Bari), non esitate a curiosare tra le proposte del ?Festival Castel Dei Mondi 2012?, rassegna consolidata da anni di presenza sul territorio pugliese e divenuta ormai di rilevanza

Se vi trovate nei pressi di Andria (Bari), non esitate a curiosare tra le proposte del ‘Festival Castel Dei Mondi 2012’, rassegna consolidata da anni di presenza sul territorio pugliese e divenuta ormai di rilevanza nazionale.
Quest’anno le rappresentazioni sono partite già il 25 di agosto e termineranno il due di settembre.
Ecco le proposte per questa sera: Ore 19,30 _Auditorium P.
Chicco Vico Quarto Mazzini # DISS(è)NTEN Drammaturgia Gabriele Paolocà Interpreti e Regia Michele Altamura, Riccardo Lanzarone, Gabriele Paolocà Suoni composti ed eseguiti dal vivo Dario Tatoli Luci Valentino Ligorio Organizzazione Rosagiulia Scarongella Spettacolo finalista al “Premio Kantor 2010î- Teatro CRT Milano Tre cessi.
Tre loculi accessoriati.
Un luogo oscuro, un “non luogo” che potrebbe essere dovunque: da un autogrill ai sotterranei di Montecitorio.
Un luogo ideale per parole che non possono avere spazio altrove, perché troppo esplicite, fatalmente vere.
Due uomini fuoriescono dal buio e, ciascuno nella sua cella, cominciano le regolari procedure che regolano quel particolare habitat: guanti di lattice e perlustrazione del cesso.
Il riconoscimento è volutamente negato agli occhi perché vietato.
Parole e respiri unico mezzo di comunicazione, ma questa volta i due non sono soli.
I loro dialoghi questa volta non si fermano dentro quelle mura, i loro volti non restano celati dietro quelle porte.
Parole e immagini si ribellano a quella segretezza imposta e decidono di rivelarsi: quelle porte diventano trasparenti e quelle mura non soffocano pi? il suono.
Rumore di passi che si avvicinano.
Una terza deformità si appresta ad occupare quel cesso rimasto vuoto: il cesso centrale, il cesso del potere.
Tutta la scena non è altro che un atto di violazione della privacy.
Si assiste ad una vera e propria intercettazione di un progetto massonico. Durata: 50? ore 20,00 Sala biblioteca S.Agostino / Seminario vescovile Associazione Teatro C/R-Fattore K-Associazione Olinda in coproduzione con Festival Internazionale di Andria Castel dei Mondi # ATTI UNICI DA ANTON CECHOV Primo studio Andria. Ideazione e regia di Roberto Rustioni con: Renato Avallone, Paolo Li Volsi,Valentina Picello,Roberta Rovelli,Alessandro Tedeschi. Traduzione ed adattamento Roberto Rustioni Dramaturg Chiara Boscaro in collaborazione con Filippo Renda Consulenza Fausto Malcovati Movimento e coreografie Olimpia Fortuni ANTEPRIMA NAZIONALE Anton Cechov cercava di catturare la vita così com’è, lontano dal soggettivismo e dal facile lirismo, cercava un’emozione che non fosse sentimentalismo, un senso del tragico che non fosse melodramma, un umorismo per nulla grossolano e pagliaccesco, detestava la magniloquenza e la retorica.
A teatro non sopportava gli attori che recitavano troppo, è il più contemporaneo tra i “classici”.
Eppure, sorprendentemente, è un autore soffocato dai cliché, dal folklore, dall’ortodossia.
Siamo partiti dagli atti unici: La domanda di matrimonio, L’orso.
Cechov li considerava degli scherzi, vaudeville perfetti, meccanismi comici irresistibili, ma niente di più, ma c’è già qualcosa in queste operine comiche che rima con il suo teatro più maturo? Possiamo provare ad affrontarli seriamente? Forse sì.
In una lettera al fratello, Cechov scriveva che gli esseri umani sono ridicoli 48 settimane all’anno, il nostro è un destino ridicolo.
Proviamo ad aprire queste scatole comiche, per scovare immagini naturali, vere, squarci di vita che si aprono e chiudono in un lampo.
Vediamo se resta qualcosa dello sguardo delicato e ironico di Cechov sulle cose, sul mondo, su di noi. Durata: 1h e 20? Per maggiori informazioni, programma completo e acquisto biglietti http://festivalcasteldeimondi.it/ Fonte: teatroecritica.net

Articoli Correlati