25 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Sawa, le scarpe tutte made in Africa!

Sawa: le scarpe del continente nero di Francesca Ferioli Si chiamano Sawa e sono l?ultima sfida economica che arriva dall?Africa. Stiamo parlando di scarpe da tennis realizzate con materie prime provenienti da tutti i paesi

Sawa: le scarpe del continente nero di Francesca Ferioli Si chiamano Sawa e sono l’ultima sfida economica che arriva dall’Africa. Stiamo parlando di scarpe da tennis realizzate con materie prime provenienti da tutti i paesi del continente nero e trasformate in prodotti finiti in Camerun. Il progetto nasce dall’incontro tra Fabio di Iorio e Mehdi Slimani che nel 2009 decidono di investire sulla realizzazione di questo articolo a cui viene dato il nome di Sawa, in onore all’etnia autoctona di Douala, in Camerun. In Italia si possono acquistare solo in due negozi, uno a Firenze, l’altro a San Marino,ma per coloro che fossero un po’ fuori mano c’è sempre l’online store, dove si possono trovare in cinque colori diversi al prezzo di 69 euro. Laccetti dalla Tunisia, gomma dall’Egitto e pelle dal Marocco sono i materiali principali con i quali vengono realizzate queste scarpe da tennis, che non hanno la pretesa di essere equo solidali, ma rivendicano, quello sì, la loro provenienza tutta africana.

Articoli Correlati