25 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

"Switched at birth", un errore che cambia per sempre la vita di due famiglie

Arriva "Switched at birth", nuova serie tv che segue le vicende di due ragazze scambiate alla nascita - Arriva dall'America "Switched at birth", nuova serie tv coinvolgente ed originale. Due ragazze scambiate per errore alla

Arriva "Switched at birth", nuova serie tv che segue le vicende di due ragazze scambiate alla nascita - Arriva dall'America "Switched at birth", nuova serie tv coinvolgente ed originale.
Due ragazze scambiate per errore alla nascita scoprono l'accaduto da adolescenti, si conoscono e hanno modo di conoscere i loro veri genitori. Inutile dire che in un primo momento le due protagoniste, Daphne e Bay, si trovano completamente spaesate ma la ricerca di come sarebbero potute essere, se non ci fosse stato lo scambio, le porta a diventare "quasi sorelle" ed a scoprire inediti lati di sè. Tematica ostica quella trattata da "Switched at birth", che è accompagnata da un altro tema forse mai trattato in un telefilm: la sordità. L'ipoacusia ha un ruolo importante nella serie perchè Daphne, in seguito ad una meningite avuta da piccola, è rimasta totalmente sorda e dunque grazie a lei scopriamo cosa significa vivere con questa disabilità.
"Switched at birth" è molto utile in questo senso perchè permette di capire meglio la vita delle persone non udenti, facendo cadere falsi pregiudizi e credenze. Un giusto mix di profondità e leggerezza ha assicurato il successo a questa serie, che è stata così amata dal pubblico da spingere i produttori a richiedere ulteriori 10 episodi.
Numero davvero eccezionale, infatti la prima di serie di "Switched at birth" conterà ben 32 episodi! Il cast è quasi tutto emergente: Katie Leclerc (Daphne), Vanessa Marano (Bay), Lucas Grabeel (Toby), Sean Berdy (Emmett Bledsoe).
Tra i pochi volti noti troviamo però l'affascinante Blair Redford, che abbiamo già conosciuto come "Oscar" in 90210 e come "Ethan Whitehorse" in "The Lying Game", ed Austin Butler, il "Jones" di "Life Unexpected" che vedremo presto anche nei "The Carrie Diaries".

Articoli Correlati