26 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LA DONNA DEL GIORNO: Giulia Bongiorno

GIULIA BONGIORNO: AVVOCATO, POLITICA, MADRE? Care lettrici, ?oggi vi parliamo di una donna straordinaria del mondo della politica e della giustizia. ?Il suo nome ? ?Giulia Bongiorno e noi oggi, nel giorno del suo compleanno,

GIULIA BONGIORNO: AVVOCATO, POLITICA, MADRE– Care lettrici, oggi vi parliamo di una donna straordinaria del mondo della politica e della giustizia.
Il suo nome è Giulia Bongiorno e noi oggi, nel giorno del suo compleanno, l’omaggiamo ripercorrendo, insieme a voi, le tappe più importanti della sua vita. Giulia Bongiorno nasce a Palermo il giorno 22 marzo 1966.
Conseguita la laurea in Giurisprudenza diviene avvocato penalista nel 1992. È iscritta all'Ordine degli Avvocati dal 16 luglio 1992, appartenente al foro di Roma.
Da molto giovane entra a far parte del collegio di difesa di Giulio Andreotti, accusato di associazione mafiosa.
In tale occasione la Bongiorno è assistente di Franco Coppi, difensore principale, in entrambi i processi contro Andreotti che hanno avuto inizio nel 1993, durarono dieci anni, e si sono svolti a Perugia e a Palermo.
La grande risonanza mediatica dei processi, dovuti alla popolarità e alla fama dell'imputato, danno all'avvocato Bongiorno grande notorietà a livello nazionale. Un indice che sottolinea la popolarità acquisita viene anche dalla seguitissima trasmissione satirica televisiva "Striscia la notizia", nella quale l'imitatore Dario Ballantini fa di Giulia Bongiorno un'imitazione irriverente quanto comica, creando di fatto un personaggio televisivo. Nel periodo successivo alla fine del processo Andreotti, tra gli altri clienti illustri difesi da Giulia Bongiorno vi sono Piero Angela, in un processo per diffamazione, Sergio Cragnotti e il calciatore Stefano Bettarini, quest'ultimo accusato di scommesse illecite.
Anche il popolarissimo Francesco Totti si è affidato a lei in seguito alla sua squalifica dal campionato Europeo del 2004, per l'episodio in cui lo si vede sputare in direzione del danese Poulsen. Il 2006 è l'anno in cui entra in politica, candidandosi e venendo eletta deputata alla Camera, nelle file di Alleanza Nazionale.
Nell'ambito del mandato è stata membro della Commissione giustizia e del Consiglio di Giurisdizione. In seguito alla nomina parlamentare Giulia Bongiorno non smette di esercitare la professione forense.
Tra gli altri difende Vittorio Emanuele di Savoia nell'ambito di un'indagine legata al casinò di Campione d'Italia: è accusato di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e al falso, e associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento della prostituzione.
Difende poi il magistrato Clementina Forleo, coinvolta da un lato nella querelle riguardante le pressioni subite da alcuni politici durante le indagini su scalate bancarie e, dall'altro, nell'azione disciplinare dovuta al presunto utilizzo illegittimo di alcune intercettazioni telefoniche. Nel mese di giugno del 2007 l'avvocato si è anche occupata della pratica di separazione del leader di An Gianfranco Fini dalla moglie Daniela Di Sotto. L’anno successivo, nell'ambito del delitto Meredith Kercher, che tanta risonanza ha avuto a livello sia italiano che internazionale, ha assunto la difesa di Raffaele Sollecito, uno dei principali indagati insieme ad Amanda Knox. All'inizio del mese di ottobre 2011, Giulia Bongiorno ottiene che Raffaele e Amanda vengano liberati e scagionati dalle accuse di omicidio. Nel luglio 2010 lascia il gruppo parlamentare del PdL alla Camera, per aderire al movimento guidato da Gianfranco Fini, Futuro e Libertà.
Il 22 gennaio del 2011 dà alla luce il suo primo figlio. Giulia Bongiorno è anche impegnata nel sociale. Insieme a Michelle Hunziker ha fondato l'associazione onlus "Doppia difesa", in aiuto delle donne vittime di abusi e maltrattamenti. PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI! PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DELLA SEZIONE LA DONNA DEL GIORNO CLICCA QUI!

Articoli Correlati