Latte e yogurt, se fai così andranno sicuramente a male: abitudine bocciata

Latte e yogurt ecco che gli errori che tutti quanti commettiamo senza volerlo e che che possono rovinare questi buonissimi prodotti.

Il primo gesto che facciamo quando compriamo il latte fresco e gli yogurt, o anche solo uno dei due? Arriviamo a casa, svuotiamo le borse e li mettiamo in frigorifero. Non dite di no, che vi vedo, è proprio una mossa spontanea. Ed è sbagliata.
O meglio, non è chiaramente un errore usare il frigo per conservarlo. Ma è il modo in cui lo facciamo che segna una differenza importante. É il confine tra quello che funziona e quello che non va bene, tra un cibo che può durare a lungo e uno che rischia di farci male

latte
foto Chedonna

Il latte e gli yogurt sono tra questi, perché per quanto siano stati trattati prima di essere confezionati restano facilmente deperibili.
La temperatura è una condizione essenziale quando si sceglie dove piazzare il latte e lo yogurt al fresco. E così, soprattutto per il latte, qual è il posto più semplice? Esatto, la porta del frigorifero che sembra disegnata apposta come altezza e come larghezza per contenere alla perfezione la bottiglia da un litro ma anche il cartone.

Li piazziamo lì accanto alla bottiglia dell’acqua oppure anche alle altre bibite. E per gli yogurt scegliamo il ripiano più alto, perché in basso abbiamo già messo i formaggi, oppure le verdure o ancora i salumi. Tutto perfetto? In realtà no perché gli esperti ci suggeriscono di fare in un altro modo per non correre rischi.

Latte e yogurt, solo così possono durare di più

In realtà latte e yogurt sono prodotti molto delicati e hanno bisogno di essere protetti, anche in frigo. Può sembrare strano, ma la porta invece è il posto in cui un prodotto è maggiormente esposto agli sbalzi di temperatura tutte le volte che la apriamo. Un po’ deriva dall’aria che entra da fuori, molto dal fatto che la porta è anche il settore più lontano dalla parte interna del frigorifero.
Quindi se lasciamo il latte lì è molto facile che vada a male prima. La porta dovrebbe essere dedicata a prodotti che non hanno problemi a sopportare sbalzi di temperatura e il latte non è fra questi. Stesso discorso vale per lo yogurt sul ripiano più alto che non è quello più fresco del nostro frigorifero.

In realtà il posto giusto per piazzare il latte e lo yogurt è il piano intermedio del frigorifero, quello in cui la temperatura resta più costante. Invece secondo gli esperti lo spazio superiore dovrebbe essere usato per conservare i prodotti già cotti oppure le conserve già aperte.
E ancora, il ripiano inferiore dovrebbe essere riservato ai prodotti più delicati: sicuramente carne, pesce o un altro alimento particolarmente deperibile. In ogni caso la temperatura del frigorifero deve essere sempre mantenuta tra 1° e 4°, quindi controlliamola.

Gestione cookie