Le tue piante non moriranno più, così capisci se hanno bisogno di acqua

Cara amica, hai bisogno di un trucco green per far vivere le tue piante? Impara questa tecnica e capirai se necessitano di abbeveraggio o di altro.

Le piante sono essenziali per questo Pianeta, ed averne nel proprio giardino può essere un contributo importante per vivere in maniera ecosostenibile. Oggi ti sveleremo un trucco che ottimizzerà le tue energie e l’utilizzo dell’acqua, fonte di vita che non va assolutamente sprecata. Quindi, rimboccati le maniche, perché stiamo per spiegarti come capire di cosa ha bisogno il tuo giardino, e per renderlo verde e luminoso come non mai.

piante e acqua
fonte: creato da Che Donna e Canva

L’utilizzo dell’acqua non va centellinato al minimo risparmio, ma non è neanche corretto e adeguato sprecarne ogni volta che si deduca che la propria pianta ne abbia di bisogno. Intanto, è bene evidenziare che l’apporto di acqua è condizionato da molteplici aspetti, il primo è la tipologia di vegetale.

Alcuni, necessitano davvero di pochissima acqua, perché riversata poco alla volta e a distanza di tempo. Mentre altre piante potrebbero averne bisogno di tanta e spesso. Infine, ne esistono degli esemplari che prendono poca acqua, ma di frequente. Insomma, la natura è varia e meravigliosa, quando si acquista una pianta si deve avere la consapevolezza che ci si prende cura di un essere vivente.

L’altro aspetto che non va dato per scontato, sono le condizioni climatiche. Con il caldo arriva la siccità, un grosso problema dei nostri tempi dovuto all’inquinamento ambientale. Quindi, l’apporto di acqua aumenta, condizione non uguale quando subentrano le temperature più fredde dell’inverno. O peggio quando gli improvvisi rovesci distruggono il verde di casa e lo riducono ad una poltiglia, che peccato!

Bisogna saper distinguere le situazioni, e dopo aver analizzato appieno le condizioni del proprio giardino, ecco come attuare il trucco del giorno. Tieni sotto controllo le tue piante, perché sono delle amiche fedeli e delle alleate del benessere!

Piante sane e rigogliose? Ecco quando abbeverarle

Appunto, come già accennato sopra, abbeverare le piante è un gesto semplice, ma che deve essere fatto con cura. Qui sta proprio la differenza e il maggior errore fatto. Così, se vuoi velocizzare la pratica, renderla più efficiente, ma soprattutto attuarla al momento opportuno, ecco il trucco che non devi lasciarti scappare.

piante e finger test
fonte: creato da Canva

Il trucco in questione è facilissimo, basta far uso delle proprie mani, nello specifico di un dito! La tecnica si chiama finger test e ricorda l’azione che di solito si compie quando si osserva se una torta è cotta oppure è ancora cruda dentro.

Dalla foto, puoi anche già immaginare di cosa si tratta. Fidati, una volta scoperto come attuare il consiglio green, e che questa pratica può rivoluzionare la tua routine organizzandola al meglio, non ne farai più a meno.

Appunto, con lo stesso gesto per le ricette dei dolci con lo stecchino, ma in questo caso fatto dal tuo dito, scoprirai se le tue piante necessitano di acqua. Se il dito è umido, significa che la pianta non ha bisogno di altro abbeveraggio, mentre se invece risulta particolarmente asciutto, allora è bene intervenire annaffiando!

Così semplice da stupire! Sai che alcune piante fanno bene alla tua pelle? Averne cura è un gesto d’amore verso il mondo e anche per la beauty routine. Quindi, non aspettare tempo, ed informati anche sulle altre tipologie di “amiche verdi.”

Allora, qui è giusto chiedersi: le piante grasse che hanno sempre un terreno più o meno secco, come ci si comporta? In questo caso, ricordando quanto detto sopra, e prendendo in considerazione le caratteristiche principali delle suddette piante, si procede nel seguente modo.

Se il terreno appare davvero, ma davvero eccessivamente secco, come se fosse arido, allora va bene aggiungere un po’ di acqua se non lo si fa da troppo tempo. Il punto è che nemmeno a questa tipologia di piante fa bene il caldo torrido, nonostante possa sembrare una credenza comune.

Prova questo formidabile trucchetto, non te ne pentirai! Fai uso delle risorse di Madre Natura in modo sano ed ecosostenibile.

Gestione cookie