Perché Diana morì inseguita dai fotografi? La terribile spiegazione di Harry

Secondo Harry, Lady Diana fu inseguita dai fotografi per uno motivo molto specifico: lo stesso per cui la stampa ha tormentato sua moglie.

I continui parallelismi tra la vita di Meghan Markle e quella di Lady Diana hanno fatto alzare più di un sopracciglio in passato.

Principe Harry Diana
(Pinterest)

A cercare il continuo paragone è stata proprio la Duchessa di Sussex la quale in moltissime occasioni ha deciso di indossare outfit molto simili, se non proprio identici, a quelli della Principessa del Galles.

Se le voci più fastidiose sull’unione tra Harry e Meghan sono proprio quelle secondo le quali Harry rivede in Meghan una sorta di madre, bisogna dire che Harry ha sostenuto completamente la prospettiva di Meghan.

In più di un’occasione pubblica, soprattutto nel corso dei suoi continui contrasti con la stampa britannica, Harry ha affermato che gli atteggiamenti dei media inglesi nei confronti di Meghan era lo stesso che ha dovuto sopportare Diana.

Proprio in quest’affermazione si cela una convinzione davvero dura da mandare giù, cioè quella che Harry ha espresso nel corso di una sua intervista personale con Oprah Winfrey e che potrebbe essere riportata nel suo prossimo libro.

Perché i fotografi inseguirono Diana fino alla morte? Harry sgancia una bomba

Quando era stato annunciato il suo matrimonio con il Principe Harry Meghan Markle era stata accolta in maniera entusiastica dai media di tutto il mondo.

harry e meghan matrimonio
(Pinterest)

Tutti vedevano in lei la possibilità di un profondo rinnovamento della monarchia britannica, di una vera apertura verso un mondo più ampio, più moderno, più al passo con i tempi.

Purtroppo però secondo Harry nel giro di pochissimo tempo la stampa britannica ha cominciato ad attaccare Meghan, soprattutto in virtù di diffusi atteggiamenti razzisti nei suoi confronti.

Non aveva tutti i torti: il Principe ha vinto un’importante causa per diffamazione contro i media britannici.

Cosa c’entra questo con la morte di Diana? C’entra moltissimo perché, secondo Harry, la persecuzione che Diana visse negli ultimi anni (e che nel 1997 le costò la vita) fu dovuta al fatto che frequentava un uomo di colore, Dodi Al – Fayed.

Harry ha affermato “Mia madre fu inseguita fino alla morte perché stava frequentando qualcuno che non era bianco”.

In quel video, prodotto per Apple TV e che fa parte della serie “The Me That You Can’t See”, Harry affermava quindi che sua madre fu vittima indiretta del razzismo della stampa britannica contro Dodi Al-Fayed.

Dal momento che usciva con un “non bianco” Diana sarebbe stata inseguita e tormentata perché la sua nuova storia d’amore faceva un terribile scalpore.

Le cose stanno davvero così?

Secondo molti, no. Per molti la verità è che all’epoca c’era una vera follia collettiva intorno a Diana. La Principessa era molto amata e tutti volevano sapere come andava la sua vita personale dopo il divorzio da Carlo e la fine della sua “favola Royal”.

Probabilmente anche se il fidanzato di Diana fosse stato bianco l’attenzione intorno alla coppia sarebbe stata esattamente la stessa.

Perché Harry si sarebbe spinto fino a fare un’affermazione del genere, così drastica e probabilmente lontana dalla realtà? Probabilmente per sostenere sua moglie e per spiegare tutta l’attenzione negativa che la coppia sta ricevendo con un razzismo di fondo nella stampa internazionale.

In realtà molte delle critiche che oggi vengono portate nei confronti dei Sussex stanno nel fatto che hanno concluso molto poco da quando hanno cominciato a lavorare lontano dalla Famiglia Reale!

Gestione cookie