E’ la posizione più rumorosa, non è difficile capire perché! L’hai provata?

Sai cosa sia o hai mai provato la noisemaker? Viene definita anche come “la posizione più rumorosa di tutte”: ecco perché!

Oggi abbiamo deciso di parlarti di una posizione che puoi provare con il tuo fidanzato.

noisemaker
(fonte: Canva)

Il motivo per cui l’abbiamo scelta in mezzo ad un milione (sì, ok, forse “un milione” sono troppe) di altre posizioni è il suo nome.
A quanto pare, infatti, questa è la posizione che è definita come la più rumorosa di tutte: che dici, ti va di scoprire come si fa?

La noisemaker: scopriamo insieme la posizione più rumorosa di tutte

Che ne dici, ti va di scoprire la posizione intima più rumorosa di tutte?

noisemaker
(fonte: Canva)

La posizione di cui vogliamo parlarti oggi si chiama noisemaker che si traduce, per l’appunto, proprio come “generatrice di rumore”.
No, non si chiama così perché farete sbattere il letto o perché farete cascare tutti i ninnoli dalle vostre mensole.
Sarai tu (in teoria) a fare tutto il rumore che la noisemaker riesce a provocare!

Di posizioni “strane”, ultimamente, abbiamo parlato non poco.
Tra gli intrighi della posizione del pretzel o il brivido di provare la posizione del triceratopo, di certo la noisemaker può entrare di diritto come una concorrente alle vostre evoluzioni sotto le coperte.
Certo, prima di metterla tra le tue carte, però, è necessario imparare come si fa!
Allora, che ne dici: ci mettiamo in posizione?

Come realizzare la posizione più rumorosa di tutte

Iniziamo dalle basi.
Il tuo partner si deve sedere a terra, con le gambe dietro di sé e appoggiando le natiche sui talloni.
Tu ti posizioni di fronte a lui, dandogli le spalle e appoggiando le braccia per terra, in modo da poterti appoggiare su di loro.

Le tue cosce, poi, vanno a riposare sulle sue mentre la tua schiena è perpendicolare al pavimento.
Ecco, siete in posizione!
Ora puoi decidere se rimanere con le tue gambe piegate o se allungarle, con calma e lentamente, dietro di lui.
In entrambi i casi possiamo assicurarti che il piacere derivante da questa posizione ti farà capire immediatamente perché si chiama la noisemaker!

A questo punto è d’obbligo fare una lista di pro e di contro per questa posizione.
Partiamo dalle cose positive che sono, ovviamente, tantissime.
La penetrazione è decisamente profonda ma, fortunatamente, sia tu che il partner potete controllarla alla perfezione. Questo vuol dire che se vuoi evitare che lui vada troppo a fondo subito, puoi farlo senza problemi. Ti basta spostare in avanti (o indietro) il peso sulle braccia!
Poi, ovviamente, il tuo lui ha le mani libere e questo può voler dire molte cose: può accarezzarti sulla schiena, può tenerti per i fianchi oppure può stimolarti il clitoride.
Ehi, potrebbe anche fare tutto insieme in momenti diversi!

Insomma, come posizione la noisemaker sembra facile, comoda e soprattutto molto intrigante.
Ma quali sono i suoi lati negativi?
Beh, diciamo che i pavimenti non sono proprio i luoghi migliori dove fare l’amore.
Un po’ perché potrebbero essere sporchi ed un po’ perché, dopo qualche tempo, diventano decisamente scomodi!
Usate un tappetino (va bene anche quello che usi per fare yoga) oppure metti un cuscino sotto le braccia o sotto le ginocchia per evitare di doverti interrompere sul più bello!