Hai mai provato la posizione dell’idraulico? Ecco come si fa

Lo sappiamo che la parola “idraulico” ti fa immediatamente pensare ad un cliché da film per adulti. La posizione dell’idraulico, però, è veramente fantastica: ti sveliamo qui come ricrearla e perché dovresti farlo!

Probabilmente ti sarà successo già di sentire battutine a profusione ogni volta che hai avuto bisogno di chiamare l’idraulico.

posizione dell'idraulico
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Sappiamo tutti, infatti, che in un certo tipo di film per adulti è proprio questo tipo di lavoratore quello che finisce sempre per farsi “pagare in natura”.
Ecco perché la parola idraulico viene sempre (o quasi) condita da risatine e doppi sensi anche quando non ha proprio niente di sensuale!
Oggi, però, ti daremo un motivo per pensare al tuo idraulico in maniera differente: pronta a provare la “sua” posizione?

La posizione dell’idraulico: come si fa e perché vale la pena provarla

Che ne dici, credi di essere pronta per la posizione dell’idraulico?

posizione dell'idraulico
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Oggi abbiamo deciso di farti provare l’ebbrezza di essere… beh, un vero e proprio idraulico.
Questa posizione, infatti, si chiama così perché chi la pratica assomiglia ad un idraulico che guarda sotto il lavandino.
Intrigante, no?

Per cominciare, partiamo dalle basi: questa posizione è una posizione riservata al sesso orale e, quindi, non prevede penetrazione.
Questo vuol dire che va bene per qualsiasi tipo di coppia e che, oltretutto, può essere anche facilmente provata sia da un lui che da una lei.
Ricordatevi solo di mettere la salopette di jeans prima di iniziare!

Ok ma ora veniamo al sodo.
Di posizioni dai nomi assurdi ne abbiamo viste tante (solo per nominarne qualcuna, la posizione del triceratopo oppure quella del flipper possono essere considerate veramente interessanti). Quella dell’idraulico, quindi, come si fa?

Mettiamoci in posizione

Ci sono due maniere di provare la posizione dell’idraulico.
La prima prevede che chi farà “l’idraulico” si metta a quattro zampe per terra, poggiando ginocchia e mani a terra.
Il partner che riceve, quindi, dovrà fare uno squat bello profondo (magari reggendosi al bordo di un tavolo o di un divano) per posizionarsi di fronte all’idraulico.
Insomma: per diventare un vero e proprio “lavandino”!

Il secondo modo per mettersi nella posizione dell’idraulico prevede che quest’ultimo si sdrai per terra, proprio come un idraulico che si sdraia sotto un lavandino.
A questo punto l’altro partner, il “lavandino“, si può inginocchiare vicino al volto del partner, mettendo il pube all’altezza della sua faccia.
Ecco: avete provato entrambe le posizioni dell’idraulico. Quale vi è piaciuta di più?

Ovviamente c’è qualche considerazione da fare prima di lasciarvi andare a fare gli idraulici in giro!
Innanzitutto, tenete a mente che questa posizione è fatta per persone che hanno una grande resistenza nelle gambe.
Eh sì, perché mentre fate “il lavandino” dovrete mantenere una posizione abbastanza ferma, saldi sulle vostre gambe.
Provateci per più di un minuto e poi fateci sapere come vi sentite!
Ovviamente, potete anche provare a fare qualche tipo di modifica alla posizione dell’idraulico per stare il più possibili comodi!

Quando possibile, ad esempio, appoggiate la schiena al muro, in modo da poter distribuire il peso dello squat anche contro la superficie piana dietro di voi.
Oppure, fate in modo di avere davanti a voi il bordo di un tavolo o di un divano al quale appoggiarvi mentre il vostro partner si dà da fare.
Per il resto? Rilassatevi e divertitevi: la posizione dell’idraulico è perfetta per farsi qualche risata oltre che… beh, per arrivare a conclusione!