Che cos’è il Mile High Club e come fare per entrare nel club

Hai mai sentito parlare del Mile High Club? Si tratta di un club esclusivo, nel quale è molto difficile entrare: oggi ti spieghiamo come fare, visto che l’estate è il momento migliore per tentare di assicurarti un posto!

Dicci la verità: hai mai sentito qualcuno vantarsi di far parte di un club dal nome così strano?

mile high club
(fonte: Canva)

Oggi abbiamo deciso di parlarti di questo esclusivissimo club, nel quale è molto difficile entrare.
Se non lo conosci, siamo pronti a darti tutte le informazioni più importanti e se vuoi entrarci dobbiamo prima farti una domanda. Per caso hai un volo prenotato per le prossime settimane?

Mile High Club: che cos’è?

Partiamo dalle basi: magari lo hai sentito dalla bocca di qualche amica oppure di una influencer che ama (stra)parlare della sua vita.

mile high club
(fonte: Canva)

Ci stiamo riferendo al Mile High Club, un club decisamente particolare e di cui fanno parte, a quanto sembra, non poche persone.
Ma che cos’è il Mile High Club?
Con questo nome particolare ci si riferisce ad un club estremamente variegato e pittoresco: quello di tutte le persone che hanno avuto un rapporto sessuale a bordo di un aereo!

Perché si possa dire di far parte del Mile High Club, bisogna rispettare i seguenti requisiti:

  • il rapporto dovrebbe essere completo, cioè giungere alla sua naturale conclusione. Vanno bene sia i rapporti orali che quelli completi!
  • il rapporto deve essere consumato mentre l’aereo è in volto ed in alta quota

Anche se sono solo due requisiti, come potrai ben immaginare, non è assolutamente semplice entrare nel Mile High Club!
Ci sono tantissime persone, però, che in realtà affermano di essere entrate a far parte del club tanto che esiste addirittura un sito web (che si chiama Mile High Club, ovviamente) nel quale si raccolgono storie, aneddoti e addirittura uno store dove acquistare i gadget per far sapere a tutti che fai parte di questo club.
Il sito arriva addirittura a consigliare quali siano le compagnie aeree migliori per diventare membri del club (quelle che hanno a disposizione letti in prima classe e lunghe tratte notturne) oltre che raccogliere testimonianze da parte di tantissimi utenti.

Il primo rapporto consumatosi in “aria”, a quanto pare, risale addirittura al 1785 quando ci si alzava in cielo solo con le mongolfiere.
Ad essere considerati i primi veri fondatori del Mile High Club, però, sono Lawrence Sperry e Dorothy Rice Sims: due aviatori che hanno dato il via a questa pratica nel 1916.

Ovviamente entrare nel club, al giorno d’oggi, è difficilissimo: ci sono luci ovunque, telefonini sempre pronti ad essere puntati, hostess e steward sul piede di guerra e bagni minuscoli, nei quali è quasi impossibile appartarsi.
Senza contare, poi, che ci sono anche le punizioni: fare sesso in un aereo è un crimine punibile a seconda di varie giurisdizioni, specialmente se l’atto avviene di fronte ad altre persone.
C’è, poi, anche la possibilità di creare incidenti (diplomatici o meno) oltre che di farsi del male!

Come si fa ad entrare nel club

Di una cosa siamo certi. Per entrare nel Mile High Club non ti consigliamo di provare ad usare la posizione del pretzel!

Nel leggere i racconti di chi lo ha fatto, pare che i modi migliori siano principalmente due:

  • durante un lungo volo notturno, mentre tutti dormono.
    Con il favore delle tenebre e con l’aiuto delle coperte che gli assistenti di volo distribuiscono per passare più comodamente la notte, a quanto pare sarebbe “facile” entrare nel Mile High Club!
    Importantissimo assicurarsi, però, che siate solo voi due sulla fila. Non vorrete di certo un terzo estraneo a fare da testimone del vostro amore!
  • nel bagno dell’aereo. Ci sono numerose testimonianze che dicono di aver fatto l’amore nel bagno di un aereo.
    Inutile dire che siamo un poco scettici: avete visto quanto sono grandi i bagni degli aerei?
    Sicuramente, chi sostiene di averlo fatto in uno di quei cubicoli, avrà letto i nostri consigli su come fare l’amore stando in piedi.
    Questo, però, non basta! Bisogna arrivare al bagno e, soprattutto, non farsi beccare dalle hostess.
    C’è chi dice di essere riuscito a darsi da fare in quello spazio strettissimo fingendo di litigare e di “inseguirsi” dentro al bagno per terminare la discussione.

Quello che è certo è che far parte di questo club potrebbe essere divertente: noi non abbiamo il coraggio di provare.
Voi?