Altro che tradizionalisti: William e Kate lo hanno fatto fin dal primo giorno

William e Kate sembrano due persone molto rispettose della tradizione, ma in camera da letto hanno deciso di essere rivoluzionari!

Quando si pensa alla famiglia reale britannica si ha la sensazione – in realtà quasi la certezza – che gran parte degli aspetti privati dei Royals siano influenzati da leggi, obblighi e tradizioni.

William e Kate tradizione
(Chedonna)

Per fare un esempio, il fatto che il monarca deve stare sempre tre passi avanti rispetto al coniuge è una tradizione che è stata sempre rispettata dalla Regina Elisabetta e a cui anche Carlo e Camilla dovranno adeguarsi.

Inoltre, i membri sposati della famiglia reale non dovrebbero mai toccarsi in pubblico (infatti il Principe Filippo e la Regina Elisabetta raramente si sono sfiorati in quasi 70 anni di eventi pubblici).

Anche in questo caso Carlo e Camilla preferiscono non toccarsi né tantomeno tenersi la mano quando si trovano al cospetto di ospiti, giornalisti o dignitari di altre nazioni.

William e Kate hanno sempre dimostrato di essere a proprio agio con queste restrizioni, ma di tanto in tanto si scambiano dei piccoli e discreti gesti di affetto anche quando tutti possono vederli.

E se fanno questo in pubblico, in privato fanno molto di più!

La rivoluzione del letto di William e Kate

In oltre 70 anni di matrimonio, il Principe Filippo e la Regina Elisabetta hanno sempre dormito separati. Le loro camere da letto erano disposte l’una di fronte all’altra, in maniera che stando ognuno nel suo letto i due sposi potessero guardarsi e parlarsi.

William e Kate
(Pinterest)

Le due camere da letto erano però separate da due porte a doppia anta, che in caso di necessità potevano essere chiuse per assicurare al Principe e alla Regina la loro privacy.

Per tutto il corso del loro matrimonio, quindi, Filippo ed Elisabetta hanno condiviso il letto soltanto in “occasioni particolari” e non come abitudine.

Anche se non sappiamo di preciso come si siano organizzati Carlo e Camilla, sappiamo con assoluta certezza qual è stata la scelta di William e Kate.

I Duchi di Cambridge vivono a Kensington Palace (anche se a breve si trasferiranno nella loro nuova residenza nei pressi di Windsor, l’Adelaide Cottage, per stare più vicini alla Regina).

Kensington Palace è una struttura gigantesca, di tre piani, che ospita anche molte camere e almeno due cucine riservate allo staff.

In una piccola parte del palazzo è stato ricavato un appartamento “nobile” che venne utilizzato in passato anche dalla Principessa Margaret e dal suo primo marito. Per modernizzarlo e inserire nuovi impianti elettrici, William e Kate hanno anche deciso di cambiare la posizione e la grandezza delle camere.

Nel fare questi spostamenti hanno progettato un’unica camera da letto, che dividono fin dal loro primo giorno a Kensington Palace. Anche prima, quando vivevano ad Anmer Hall mentre William prestava servizio come elicotterista, William e Kate dormivano nello stesso letto.

Su questa loro abitudine e sul fatto che avessero dato alla luce tre figli nel giro di pochissimi anni in passato si è scherzato molto, tanto che qualche giornalista buontempone si era anche proposto di regalare una PlayStation a Will, in maniera che la sera potesse dedicarsi anche ad altre attività e lasciare un po’ di tregua a Kate!

Successivamente si è scoperto che è stata Kate a voler formare una famiglia numerosa il prima possibile, in modo da avere le energie necessarie a seguire attivamente la vita di tutti i propri figli.

E sembra anche che Kate sarebbe più che disponibile a fare un quarto figlio, mentre William comincia a sentire un po’ di stanchezza. Non troppo tempo fa i Duchi si trovavano in visita in un’associazione che si occupa di ragazze madri e dei loro bambini. Mentre Kate coccolava tutti i neonati che aveva a tiro William ha esclamato: “Per favore ragazze, non mettete strane idee in testa a mia moglie!”.