Per le colazioni estive scegli un abito bon ton come Francesca Cipriani

Quando si pensa all’eleganza vengono immediatamente in mente donne dal fascino indiscusso come Grace Kelly ed Audrey Hepburn. Anche la nostra simpatica Francesca Cipriani però sa stupire con outfit da brava ragazza in queste vacanze estive, ideali per le ultime colazioni di lavoro o per il brunch dai suoceri.

Più giovane di lei e molto innamorato, l’imprenditore Emiliano Alessandro Rossi trascorre con la bella Francesca più tempo possibile.

Francesca Cipriani look bon ton 22-7-22
Fonte: Canva.

Il suo essere radiosa è merito anche della dolce metà che l’ha chiesta in moglie durante il Gf Vip ma il gusto nello scegliere due abiti bon ton – senza allontanarsi però dalla personalità prorompente – è tutto suo. Vediamoli insieme e cerchiamo di imitarli.

Copiamo il look bon ton di Francesca Cipriani per mostrare la nostra dolce eleganza

Il vestito skater midi jacquard testurizzato rosa con cintura ton sur ton realizzato da Asos Design (89,99 euro) ha una lunghezza midi e le maniche a palloncino .

Vestito bon ton in pizzo 22-7-22
Fonte: Pinterest.

Decisamente adatto per le mezze stagioni, va bene indossarlo d’estate perché più si è coperte più si resta fresche (a patto che si tratti però di tessuti naturali e traspiranti).

Con Elisabetta Franchi si passa allo chemisier super chic con maniche a sbuffo color rosa corallo. Abbottonato sul davanti come quello della nostra vip odierna, ha il colletto a punta ed i bottoni dorati che richiamano il logo del brand. Costa 336 euro già scontato del 20%. Si a sandali che contrastino per colore ma non per linea o a ciabattine flat basiche in pelle.

Abito bon ton bianco e rosa 22-7-22
Fonte: Pinterest.

Il Floral chiffon dress di Ralph Lauren (attualmente su Zalando a 149,99 euro scontato di ben il 40%) si allaccia al collo con nastri che cadono morbidi sul davanti o sulla schiena. Senza maniche, ha la vita definita ed arriva poco sopra il ginocchio, come vuole il bon ton in questi casi. Da portare con un tacco alto – meglio se nude o che riprenda le stesse tonalità dell’abito – è arricchito da una fantasia floreale che pare realizzata con gli acquarelli.

Mentre Vittoria Puccini ha uno stile sempre sobrio e basic a parte eccezioni dovute a motivi lavorativi ed ai vari red carpet, “la Cipriani” (così la chiamano i numerosi follower) è solita mostrarsi sensuale in micro costumi e scollature più che generose. Bisogna, come sempre, scegliere ciò che più ci rappresenta perché, contrariamente a quanto pensano in molti, l’abito parla di noi.

Silvia Zanchi