Test della Tristezza | Quello che fai quando sei triste svela un tuo pregio

Dimmi cosa fai quando ti senti giù e ti dirò chi sei: il test della tristezza servirà a scoprire qualcosa di più su di te.

La nostra vita è composta da momenti belli e da momenti brutti. Nella maggior parte dei casi cerchiamo di godere il più possibile di quelli belli e di far passare velocemente quelli peggiori.

test tristezza
(Chedonna)

Proprio il desiderio di “far passare velocemente” i momenti in cui ci sentiamo giù ci spinge a praticare determinate attività.

Si tratta di attività di vario genere che ci ricaricano e che ci danno una “scossa positiva”. Quando le svolgiamo il nostro umore migliora sensibilmente e, anche se ci rendiamo perfettamente conto che le situazioni negative non si sono risolte per magia, almeno abbiamo di nuovo le energie per affrontarle.

Naturalmente ogni persona sceglie un tipo di attività differente a seconda del carattere che possiede, dell’età ma anche delle esperienze di vita che ha vissuto.

Analizzare quello che facciamo quando ci sentiamo un po’ giù può essere utilissimo per scoprire qualcosa di più di noi, un aspetto della nostra personalità a cui spesso non prestiamo troppa attenzione.

Test della Tristezza

Per eseguire questo test dovrai semplicemente scegliere l’immagine che rappresenta l’attività a cui ti dedichi quando senti di essere in un “momento no”. Dopo non dovrai fare altro che leggere il profilo corrispondente!

test tristezza
(Chedonna)

Questi test vanno considerati un passatempo per esplorare alcuni lati della propria personalità. Non possono in alcun modo sostituire un’analisi valida e completa dal punto di vista psicologico.

1 – Truccarsi e sperimentare nuovi make up

Spesso le persone che amano il make up vengono giudicate dalla società come frivole e superficiali. Purtroppo si tratta di un pregiudizio duro a morire, ma di solito è un pregiudizio del tutto sbagliato.

Il make up ha un valore altissimo dal punto di vista psicologico. Quando trucchiamo il nostro viso, infatti, agiamo in maniera concreta per trasformare la nostra immagine e per avvicinarci il più possibile a ciò che vogliamo essere davvero.

Anche se questo meccanismo è molto superficiale (si tratta solo di una trasformazione estetica) giocare con la nostra immagine e trasformarci nella persona che vorremmo essere è molto positivo per il nostro umore.

Se è questa l’attività a cui ti dedichi di solito per sollevare il tuo umore significa che sei una persona con mille idee per la testa, una sognatrice e una persona dalle grandi aspirazioni. Vuoi sempre andare avanti, cambiare le cose, scoprire cose nuove: il tuo pregio è la curiosità.

2 – Ballare o ascoltare musica

La musica e la danza hanno un impatto estremamente positivo sul nostro umore perché la musica si connette direttamente con il battito del nostro cuore. Questo significa che il nostro organismo reagisce alla musica e, insieme ad esso, anche la nostra psiche.

Ballare e ascoltare musica sfoga le energie negative, incanala quelle positive, ci restituisce l’energia e l’entusiasmo che avevamo momentaneamente perso. Anche ascoltare canzoni tristi è in qualche modo terapeutico, perché ci fa sentire meno soli nella nostra momentanea sofferenza.

Se ascolti musica o balli per tirarti su di morale significa che il tuo pregio è una profonda empatia. Sei una persona estremamente sensibile, che sente profondamente la sofferenza e la gioia di coloro che le sono intorno. Sei sempre molto coinvolta in quello che succede intorno a te e sei spesso disposta a metterti in gioco per aiutare gli altri.

Vuoi continuare a giocare con Chedonna? Fai il Test dell’Abito di Jeans per capire come ti giudicano le altre persone.

3 – Scattare selfie

Scattare selfie è probabilmente l’azione che meglio rappresenta gli ultimi anni della nostra storia. Le persone che scattano molti selfie, o che almeno li scattano spesso, di solito vengono giudicate come egocentriche e superficiali.

Nella maggior parte dei casi si pensa, infatti, che il loro scopo ultimo sia attirare l’attenzione degli altri farsi ammirare.

In realtà le persone che scattano molti selfie stanno costruendo o rielaborando la propria identità. Significa che desiderano guardarsi dall’esterno per capire meglio chi sono e che cosa vogliono o possono diventare in futuro.

Se questa è l’attività a cui ti dedichi per passare il tempo quando ti senti un po’ giù di corda significa che sei una persona estremamente riflessiva e questo è il pregio della tua personalità che viene purtroppo ignorato più spesso.

Tendi a riflettere molto a lungo su quello che è accaduto, sulle scelte che potresti fare e sulle conseguenze delle tue azioni. Il tuo obiettivo? Comportarti sempre nella maniera giusta, fare le scelte giuste ed essere apprezzata dalle persone che ti stanno intorno.

4 – Mangiare qualcosa di dolce

Tutti coloro che si sentono tristi, soli e abbattuti si sono rifugiati almeno una volta nella vita nel mangiare qualcosa di dolce o addirittura rimpinzarsi di cose dolci fin quasi a star male.

Anche se non si tratta di un comportamento alimentare molto positivo per la nostra linea, è perfettamente normale. Il cibo infatti rappresenta l’appagamento, l’affetto, l’amore e la cura che vorremmo ricevere in un momento in cui ci sentiamo soli, tristi e privi di sostegno.

Se quando ti senti triste tendi a mangiare sempre qualcosa di dolce per tirarti su significa che sei una persona dall’enorme sensibilità, e questo è sicuramente il tuo pregio più grande.

Per te l’amore e l’affetto sono le cose più importanti della vita. Sai quanto sono importanti per il benessere emotivo di una persona e quindi, oltre a desiderarli, ti preoccupi anche di diffonderli. Sei una persona preziosissima!