Insalata in busta, puoi davvero consumarla senza lavarla?

Siamo abituati a comprare insalata in busta che consumiamo senza risciacquare. Questa procedura è igienicamente corretta?

Comprare l’insalata in buste è molto pratico. La verdura si presenta già tagliata e lavata, pronta all’uso. Le buste inoltre presentano mix di insalate molto allettanti e dall’aspetto colorato e appetitoso. Ai fini della salute, l’insalata oltre ad essere gustosa è anche nutriente, ma consumare l’insalata in busta senza lavarla, è una pratica corretta?

insalata confezionata
Photo Canva

Come citato sulla stessa confezione l’insalata confezionata è un prodotto già lavato e pronto all’uso. Infatti la maggior parte delle persone apre la busta, versa il prodotto in una insalatiera, la condisce e la consuma facendo il pieno di vitamine e minerali. Niente di più pratico. In questo modo si evita di doverla lavare, asciugare e tagliare, ma la salute ne risengte?

L’insalata confezionata deve essere lavata?

Consumare frutta e verdura è molto importante per la nostra salute, le verdure non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola per molti motivi.

L’insalata confezionata è buona, croccante, pratica e fonte di elementi nutritivi importanti. Ricca di fibre e povera di grassi è perfetta per pasti veloci, soprattutto in estate quando il caldo ci fa venire voglia di cibi freschi.

insalata confezionata
Photo Canva

Ci chiediamo solo se possiamo davvero consumarla senza lavarla come riportato in confezione. Secondo la Food and Drug Administration (FDA), la risposta sta appunto sulla confezione. Se è presente la dicitura “pronto da mangiare” o “già lavato per te”, si può procedere al consumo. Ma attenzione a volte diamo per scontato che sia così per tutte le insalate in busta ma non è lo è. Su molte confezioni queste diciture non sono riportate ciò significa che il prodotto andrebbe lavato.

Inoltre anche nel caso in cui fosse esplicitamente consigliato di non lavare di nuovo l’insalata, non è un eccesso di zelo inutile se si ritiene di farlo. La ragione sta nel fatto che l’insalata in busta una volta raccolta dovrebbe essere lavata con acqua e disinfettata, solitamente si usa il cloro per questo. Spesso viene lavata solo con acqua e non disinfettata correttamente e questo la rende potenzialmente contaminata da batteri, virus e altri microrganismi, motivo per il quale lavarla nuovamente prima di consumarla con l’aggiunta di un cucchiaio di aceto o bicarbonato nell’acqua aiuta ad eliminare residui di pesticidi e agenti patogeni eventualmente ancora presenti.

Si ricorda inoltre che mangiando insalata non lavata in modo accurato si rischia di contrarre un’intossicazione alimentare, la più comune è quella causata dal batterio Escherichia coli, batterio col quale si entra in contatto consumando carne poco cotta o ortaggi non lavati a dovere.