Troppo caldo per “farlo”? Ecco le vostre alternative sotto le lenzuola!

Troppo caldo per fare l’amore? Allora prova una delle nostre alternative per l’intimità in estate: con queste temperature, meglio avere un piano B!

Immagina questa scena: è stata una delle giornate più calde dell’ultimo periodo e sei spossata come non mai.

alternative per intimità in estate
(fonte: Canva)

Il tuo partner è sdraiato sul letto vicino a te: entrambi siete accaldati, sudati e stanchi ma, nonostante le ore serali inizino a calare, la caldura non accenna a diminuire.
Ormai sono giorni che va avanti così: vorreste anche provare a fare l’amore ma la sola idea vi fa venire voglia di aprire il cassetto dei medicinali per prendere immediatamente un integratore.
Cosa potete fare?

Alternative per l’intimità in estate: non solo rapporti completi

Ormai le temperature viaggiano su misurazioni talmente alte che è impossibile anche solo pensare di abbracciare un altro essere umano.

alternative intimità estate
(fonte: Canva)

Con vette record di 40 gradi e il disastro ecologico imminente, chi è che ha voglia di fare l’amore?
Beh, la risposta è: “più o meno tutti”… solo che non sappiamo come fare!
Anche se ti abbiamo già dato qui una lista di suggerimenti per rapporti intimi da provare durante l’estate in modo da sudare di meno, non è detto che tu ti senta di portare a termine un rapporto intimo.

Capiamo benissimo: con questo caldo ci vuole veramente coraggio! Ma che cosa puoi fare che non siano rapporti intimi ma che, comunque, vi portino a raggiungere quell’agognato obiettivo?
Ecco le tue opzioni!

Specchio riflesso

Che lo facciate in videochiamata, per messaggio oppure uno di fronte all’altro poco importa.
L’importante è giocare a questa versione (estremamente per adulti) di “specchio riflesso”!

Mettetevi l’uno di fronte all’altra e, guardandovi per bene, lasciatevi andare ad un po’ di sano e divertente autoerotismo.
Il partner dovrà copiare le vostre mosse: ogni cosa che fate voi, dovrà farla anche lui!
Ecco perché lo specchio riflesso!
Lasciatevi andare e provate un po’ di tutto: ovviamente i vostri corpi sono diversi quindi sarà impossibile replicare gli stessi identici movimenti. Non fatevi scoraggiare, però, e trovare, anzi, un modo per seguire passo passo il partner: il divertimento (ed il piacere) sono assicurati!

Lo spettacolo

Dopotutto noi ti avevamo già detto qui (ed in tempi non sospetti) quali sono i segreti per provare a regalare al tuo partner uno spogliarello da sogno.
Sappiamo che hai pochissima voglia di muoverti ma nessuno dice che tu non possa scegliere la musica adatta ed il ritmo che preferisci per questo ballo!

Anzi (e ovviamente): non devi essere per forza tu a fare lo spogliarello!
In ogni caso, l’idea è che uno dei due si levi piano piano ogni capo di vestito (anche quelli succinti che indossiamo date le temperature) a suon di musica.
Finito di levarsi i vestiti, non si procede al rapporto intimo: continua pure a muoverti, ballare e stuzzicare il partner senza niente addosso! Finalmente quel refolo di vento che arriva dalla finestra ti darà veramente un poco di sollievo!
Il tuo compagno (o tu, se sei tu la destinataria dello spogliarello) può darsi da fare da solo oppure immagazzinare le immagini nella sua memoria per il futuro.

Alternative all’intimità in estate: il gioco “senza mani e senza penetrazione”

Volete un’alternativa all’intimità in estate?
Bene, allora preparatevi a giocare! Le regole di questo fantastico (e crudele) gioco a “premi” sono poche.

  • non potete toccarvi con le mani
  • non potete avere un rapporto intimo completo

Datevi un limite di tempo: due giorni come due ore o una settimana intera se preferite e poi fate iniziare il gioco.
L’idea è quella di riuscire a stuzzicare il partner talmente tanto da farlo venire… anche mentre non vi toccate e senza usare la penetrazione!
Le mani devono essere sempre lontana dal vostro compagno, così come non dovrete assolutamente cedere alle gioie della penetrazione.

Lingua, sex toys, foto bollenti, lunghi messaggi ben scritti ma anche piume o sbuffi usati nel punto giusto possono essere utilizzati.
L’importante è che rispettiate le regole e che non vi lasciate andare ad un rapporto completo senza prima aver fatto venire l’altro. Chi raggiunge l’orgasmo per primo, senza essere stato toccato dalle mani del partner e senza la penetrazione, perde.
Ehi, potete darvi la rivincita quante volte volete, però!