Hai il colesterolo alto? Ecco quali sono i cibi che dovresti evitare

Scopri quali sono le categorie di cibi che dovresti proprio evitare per contrastare il colesterolo alto.

Avere il colesterolo alto, alla lunga, rappresenta un pericolo per la salute. Ovviamente, per parlare di colesterolo alto preoccupante è necessario rientrare in determinati parametri tra i quali quello così detto negativo appare molto più alto di quello considerato positivo. Detto ciò, quando i valori iniziano ad innalzarsi o si rivelano preoccupanti, cercare di farlo rientrare è sicuramente molto saggio.

colesterolo alto cibi da evitare
(adobe stock photo)

Per farlo ci sono diversi farmaci che agiscono in modo differente ma che in molti casi, e sempre previo parere del medico, possono essere rimandati e sostituiti da una buona alimentazione. Quest’ultima andrà ovviamente preferita anche qualora il problema necessiti da subito dell’azione dei farmaci. Se anche tu hai scoperto da poco di avere questo problema, oggi ti sveleremo quali sono i tipi di alimenti che dovresti proprio evitare e che hanno la capacità di innalzare i livelli di colesterolo e di impedire agli stessi di rientrare nella norma.

Colesterolo alto e cibi da evitare

Un tempo si pensava che l’unico nemico del colesterolo fossero i grassi. Con il passare degli anni (e delle ricerche) è però emerso che ci sono problematiche ben più complesse a base della sua formazione e che persino i grassi, se consumati nel modo giusto (e scegliendo quelli idonei) non rappresentano un grosso problema.

colesterolo alto cibi da evitare
(adobe stock photo)

Tutto ciò può portare (almeno all’inizio) ad una certa confusione che oggi cercheremo di eliminare facendo una lista dei cibi che non si dovrebbero consumare (o che andrebbero fortemente limitati) quando si hanno i valori del colesterolo troppo alti.

Gli zuccheri

Ebbene si, forse non te l’aspettavi ma sempre più studi hanno portato alla luce che il nemico numero uno del colesterolo non sono tanto i grassi quanto gli zuccheri. Per far sì che i valori rientrino nella norma è quindi indispensabile consumarne di meno ed evitare il più possibile quelli raffinati. A causa del picco glicemico e del lavoro dell’insulina (che come sappiamo trasforma gli zuccheri in eccesso in grassi), il colesterolo avrebbe infatti vita semplice.

I carboidrati raffinati

Anche pasta, pane e pizza rappresentano un problema per il colesterolo alto. E il motivo alla base è sempre la presenza degli zuccheri. Come già avviene per chi desidera una vita più in salute, è quindi preferibile scegliere quelli integrali, prediligendo gli pseudo cereali come la quinoa, l’amaranto, etc…

Alcuni latticini sono tra i cibi da evitare per il colesterolo alto

Anche i formaggi, gli yogurt interi o arricchiti di zuccheri e, ovviamente, i formaggi ricchi di grassi sono in grado di innalzare il colesterolo. Prima di consumarli è quindi molto importante controllare le etichette e assicurarsi di ciò che si sta per mangiare. In questo modo si eviteranno spiacevoli sorprese.

I grassi saturi

Ovviamente, i grassi non sono del tutto scagionati. Quelli particolarmente grassi andrebbero infatti evitati ed in particolar modo dovrebbero esserlo quelli saturi. Meglio quindi tagliar corto con panna, strutto, burro e altre fonti attive di colesterolo. Farlo aiuterà a rientrare molto più velocemente nei giusti parametri.

Alcune carni

Anche la carne rossa è ricca di colesterolo e pertanto andrebbe evitata. Con essa ovviamente andrebbero scartati anche i salumi (fatta eccezione per moderate quantità di bresaola e di prosciutto di tacchino). Inoltre, un’altra categoria che non tutti sospettano ma che rientra a pieno titolo da quelle da evitare è quella rappresentata dalle interiora. Anche queste, infatti, rappresentano una fonte elevata di colesterolo.

Queste categorie di cibi sono quelle da evitare assolutamente quando si ha il colesterolo alto. Ovviamente, dovrai fare attenzione anche al consumo di alcol visto che essendo zuccherato innalza ancora una volta la glicemia.

Allo stesso modo dovrai limitare (e non più eliminare) il consumo di uova e mangiare la frutta sempre in modo bilanciato. Quest’ultima, infatti, è ricca di zuccheri che se ingeriti da soli possono portare ad un’innalzamento della glicemia e a tutto ciò che ne deriva.

Ora che sai che comportarti in attesa della visita medica di controllo, e che puoi tenere a bada la fame con tante idee proteiche e ricche di gusto, tenere a bada il colesterolo sarà molto semplice. Ricorda, però, che quando si tagliano tante fonti alimentari può essere importante rivolgersi ad un nutrizionista. In questo modo si potrà contare su una dieta bilanciata ed in grado di sostenere l’organismo nelle sue attività quotidiane. E tutto senza soffrire e aiutando il colesterolo a tornare nei suoi valori normali.