Le posizioni migliori per fare pace con il tuo partner dopo un litigio

Ok, è successo: tu ed il tuo partner avete litigato. Adesso come farete pace? Ma che domande, con le posizioni migliori dopo un litigio!

Ogni tanto anche le coppie più affiatate devono lasciarsi andare e… litigare!

posizioni migliori dopo litigio
(fonte: Canva)

Tu ed il tuo partner avete avuto una discussione: magari su qualcosa di futile. Adesso, però, vi trovate in una specie di limbo.
Avete fatto pace e vi siete riconciliati… ma come iniziare un rapporto intimo ora?
Non preoccuparti: abbiamo noi la soluzione!

Le posizioni migliori dopo un litigio: ecco quelle che devi provare anche tu

Quante volte tu ed il tuo partner avete litigato e, dopo esservi riappacificati, vi siete sentiti… un poco in imbarazzo?

posizioni migliori dopo litigio
(fonte: Canva)

Capita veramente a tutti (o quasi) di trovarsi un poco in difficoltà quando, dopo un litigio, si ritorna a fare l’amore.
Magari c’è un attimo di imbarazzo o di risate che non riusciamo a trattenere: dopotutto, solo qualche istante prima ci stavamo urlando contro!

Fare l’amore non è di certo l’unico modo per fare pace (se lo usate come “merce di scambio” finisce per perdere di significato oltre che non essere più divertente).
Sapere quali sono le posizioni migliori per fare pace dopo un litigio, però, non è assolutamente inutile… anzi!
Ecco quelle migliori per convincere il tuo partner che tutto è tornato come prima!

La cow-girl al contrario molto stanca

Sì, lo sappiamo: il titolo è più lungo a pronunciarsi che… beh, lasciamo perdere.
Anche se sembra veramente difficile, questa posizione in realtà è facile, comoda, goduriosa e… sì, hai indovinato. Perfetta per fare pace dopo un litigio!

Fai sdraiare il tuo partner sul letto, a pancia in su. Tu, poi, sali a cavalcioni su di lui ma… dandogli le spalle! (Questa è la parte cow-girl, però al contrario).
A questo punto, il rapporto potrebbe iniziare ma ci siamo scordati della parte “molto stanca”: ti appoggerai sui gomiti (se riesci), chinando il busto in avanti tra le sue gambe oppure mettendo le mani sulle sue caviglie. Sì, proprio come se fossi stanca e stessi cercando di riposarti!
Ora sì che potete divertirvi: se siete ancora un poco arrabbiati, questa è la posizione migliore per sfogare ogni aggressività, facendo l’amore… senza guardarvi negli occhi!
(Ma divertendovi comunque tantissimo).

Un poco di… bondage

Ehi, no, tranquilla: non c’è bisogno di iniziare a pensare alle depravazioni peggiori!
(Che poi, a voler essere sinceri, così depravazioni non sono ma non è questo il luogo per parlarne).
Che ne dici di provare con un pochettino di bondage?

Lega il tuo partner: con una corda, con un nastro, al letto, alla sedia, per i polsi o per le caviglie. Non staremo di certo qui a dirti cosa fare con tutte le possibilità che esistono!
(Ovviamente senza scordarvi di fare una discussione prima sul consenso : ti abbiamo spiegato cosa sia qui).
L’idea è quella di “punirvi” a vicenda: vi siete comportati male, l’uno con l’altra? Bene, è ora di mettere a frutto quanto avvenuto e aggiungere un poco di piccante alla vostra serata! Il litigio diventerà presto un lontano ricordo, fidatevi di noi!

Il missionario: è proprio lui una delle posizioni migliori dopo un litigio

Eh sì, parliamo proprio della posizione che è stata definita da tutti, almeno una volta, come quella più “noiosa“.
Il missionario (la posizione dove lui è sopra e tu sotto, la più classica di tutte) viene spesso definita come la posizione meno interessante tra tutte quelle che ci sono a disposizione.

(E se pensi che c’è la posizione del pretzel da provare, quella della carriola o quella del triceratopo, allora capisci di che cosa parliamo).
In realtà la posizione del missionario è una delle posizioni migliori dopo un litigio ma anche… in generale!
Pensaci bene: tu ed il tuo partner vi guardate negli occhi, mentre vi date da fare tenendovi stretti. Più romantico e sensuale di così veramente non ce n’è!